Serenoa repens: proprietà, benefici e controindicazioni

La serenoa (Serenoa repens), nota anche come saw palmetto o palmetta della Florida;  è una pianta della famiglia delle Arecaceae. Nota per la sua azione riequilibrante sul sistema ormonale (ma attenzione alle controindicazioni!), è utile contro l’alopecia e i problemi alla prostata.

Sono i frutti della serenoa repens a godere degli effetti più benefici per l’organismo. I frutti della serenoa svolgono un’azione riequilibrante sul sistema ormonale , principalmente maschile, e sono impiegati nel trattamento dei disturbi della prostata e dell’alopecia (calvizie androginica), che affliggono un gran numero di uomini.

I principi attivi contenuti nella pianta sono steroli, acidi grassi liberi,carotenoidi, oli essenziali e polisaccaridi. Scopriamola meglio.

Cos’è la serenoa repens

La serenoa repens È una pianta originaria del sud-est degli Stati Uniti, la Florida. Cresce soprattutto lungo le coste e lungo il litorale dell’oceano Atlantico in fitte boscaglie o nei sottoboschi di pini e latifoglie nel sud dell’Europa e nell’Africa del nord.

Arbusto

La serenoa repens è una palma nana a ventaglio (raggiunge tra i 2 e i 4 m di altezza) con foglie lunghe tra 1-2 m., aventi un semplice picciolo, provvisto di spine delicate e a cui sono attaccate 20 foglioline che variano tra i 50 e 100 cm di lunghezza.

Fiori

I fiori sono di colore giallognolo e il bianco e producono una densa infiorescenza lunga fino a 60 cm. Il frutto è una drupa di colore nero-rossastro e rappresenta per gli animali selvatici un’importante fonte di cibo.

I nativi americani usavano le bacche come cibo, ma anche per curare diverse disfunzioni urologiche, infiammazioni della prostata, disfunzioni erettili e atrofie testicolari. Le donne la impiegavano contro la sterilità e i disturbi del ciclo mestruale.

Attualmente, sono state eseguite diverse ricerche sugli estratti dei frutti, pubblicate sul Journal of the American Medical Association, e si è potuto dimostrare l’efficacia della serenoa nel trattamento dei sintomi della iperplasia prostatica benigna.

Serenoa repens contro la caduta dei capelli

La serenoa è usata nel trattamento dell’alopecia e della caduta dei capelli. Durante i periodi di cambiamento stagionali, come cadono le foglie dagli alberi, così assistiamo alla caduta dei capelli. La serenoa è un rimedio naturale di ultima generazione, un po’ controverso, in quanto gli ormoni contenuti nella pianta, usata sotto forma di lozione da applicare localmente,

I principi attivi contenuti nella pianta sono steroli, acidi grassi liberi, carotenoidi, oli essenziali e polisaccaridi. Il meccanismo d’azione del fitocomplesso dipende dalla combinazione di un effetto antagonista sugli ormoni sessuali, con un’azione antinfiammatoria e diuretica.

La perdita di capelli nell’uomo è spesso associata alla conversione del testosterone indiidrotestosterone (DHT) tramite  l’enzima 5 alfa reduttasi. In particolare tali studi dimostrano che la perdita è geneticamente collegata ad eccessiva produzione di DHT.

Se la conversione del testosterone a DHT causa perdita di capelli sulla testa, spesso li fa crescere in posti meno desiderati, per esempio sul petto o sulla schiena.

La serenoa repens agirebbe prevenendo questa conversione ormonale e quindi avrebbe effetti positivi contro la calvizie e contro la crescita di peli indesiderati nelle altre parti del corpo. Contro la caduta vedi anche Hair Volume (prodotto svedese).

caduta capelli

Effetti collaterali e cointroindicazioni serenoa repens

La serenoa non ha particolari effetti collaterali o controindicazioni ma possono esserci delle alterazioni sull’equilibrio dell’organismo del maschio.  Se ne sconsiglia l’uso in caso di allergie o ipersensibilità verso uno dei componenti. In rari casi è possibile qualche effetto collaterale, come:

  • vomito
  • nausea
  • diarrea

Serenoa repens per il trattamento della prostata

La prostata è un organo ghiandolare dell’apparato genitale maschile essenziale per le funzioni riproduttive, in quanto produce un’importante componente del liquido seminale. La sua principale funzione è produrre il liquido spermatico, che serve a veicolare gli spermatozoi prodotti dai testicoli (gonadi maschili), garantendo così la loro vitalità e motilità.

Questa ghiandola può andare incontro a patologie molto diffuse, quali prostatiti, ipertrofia prostatica benigna (IPB) e carcinoma prostatico. Un aiuto arriva dalla fitoterapia, la parte della Farmacologia che studia l’impiego terapeutico delle piante officinali e delle preparazioni medicinali da esse ottenute.

Numerosi studi hanno dimostrato che la pianta agisce in maniera specifica sulla cellula del tessuto prostatico, limitandone la proliferazione cellulare, che provoca l’ingrossamento e l’infiammazione della prostata.

Questa congestione e aumento di volume, che si verifica nella maggior parte degli uomini sopra i cinquant’anni, comprime la vescica e restringe l’uretra, con conseguente difficoltà a urinare e frequente stimolo alla minzione.

La fitoterapia può curare patologie prostatiche grazie all’uso di piante come la serenoa repens. Le altre sostanze benefiche alla prostata sono: il Licopene, l’acido lipoico, la Vitamina E, lo Zinco, il Selenio.

Come usare la serenoa repens

La serenoa repens si presenta sotto forma di:

  • 800-1000 mg di estratto secco dei frutti di serenai capsule o compresse da assumere 2 volte al giorno
  • 40-50- gocce di tintura madre da ssumere 2 volte al giorno lontano dai pasti. E’ una soluzione idroalcolica contenente il principio attivo, che viene prodotta pr macerazione degli estratti dalla pianta. Si assume epr via orale ma alcune aziende la consigliano e la producono anche per via topica.
  • infusi e tisane presenti in erboristeria in filtri già pronti per l’uso

capsule serenoa

La serenoa repens ha effetti benefici su capelli e prostata, non ha particolari effetti collaterali se non quelli generici e di routine, ma prima di qualsiasi utilizzo consultare sempre uno specialista.

 





Condividi con un amico