Serotonina: come stimolarla?

sorriso-buonumore-serotonia

Più comunemente conosciuta come “ormone del buonumore”, la serotonina è un neurotrasmettitore sintetizzato per la maggior parte nel cervello e in altri tessuti. La serotonina è importante per diverse ragioni, pur non svolgendo attività specifiche è coinvolta nelle principali funzioni organiche. Come stimolare la serotonina? In quali attività è coinvolta?.

Effetti e benefici della serotonina

La serotonina è coinvolta in importanti funzioni biologiche del nostro organismo. Questo recettore non lavora da solo, ma in supporto ad altri e svolge diverse funzioni in base alla “collaborazione” con l’organo di richiesta. Ecco una lista delle principali attività in cui è coinvolta la serotonina:

  • controlla il ciclo sonno-veglia
  • controllo dell’appetito ( quando siamo felici mangiamo meno, invece quando siamo un po’ malinconici o tristi subito avvertiamo un bisogno di dolci e cioccolato)
  • controllo della pressione sanguigna a livello cardiovascolare
  • favorisce la contrazione muscolare vescicale
  • regola la motilità e la secrezione intestinale (determina diarrea se in eccesso e stipsi se in difetto). Vedi gli 8 lassativi naturali contro la stitichezza.

E’ bene ricordare che un eccesso di serotonina dovuto soprattutto a farmaci anti-depressivi può portare a nausea, vomito e diarrea.

Come stimolare la serotonina

Ci sono tanti modi per stimolare la serotonina e mettersi di buon umore. Agendo a livello del sistema nervoso e da li che parte la maggior parte degli stimoli positivi e negativi che vengono diramati all’intero corpo. Quindi come stimolare la serotonina se ce l’abbiamo letteralmente sotto ai piedi?.

Cibi

E’ importante sapere che la serotonina viene prodotta dal  nostro organismo tramite una sostanza che assumiamo con i cibi: il triptofano. Quali cibi la contengono così da farne un uso maggiore in caso di umore a terra? Tra i cibi che contengono la sostanza che stimola il buonumore troviamo:

  • uova
  • latte
  • salmone
  • semi di soia
  • semi di sesamo
  • cioccolato fondente
  • banane
  • verdure
  • noci e mandorle
  • carboidrati complessi (non semplici), quindi cereali integrali, pane, pasta e riso

Integratori e caffeina

Gli integratori di serotonina sono utili ma solo se prescritti da un medico. Assumere integratori fai da te potrebbe causare effetti collaterali indesiderati come ansia e irrequietezza. Integratori si ma solo se il medico acconsente.

Da evitare è invece la caffeina, considerata soppressore di serotonina. il benessere è solo temporaneo ma a lungo andare (soprattutto se i livelli di serotonina sono bassi) potrebbe avere effetto contrario. Evitare o almeno limitare il consumo di tè, caffè e tutte le bevande che contengono caffeina.

Omega 3

Stime scientifiche hanno riscontrato che livelli alti di Omega 3 possono incidere positivamente sulla serotonina e quindi sull’umore. Una carenza avrebbe l’effetto contrario. Come assumere Omega 3? Soprattutto dal cibo:

  • noci
  • pesce
  • mandorle
  • semi di lino

Sport: passeggiate e yoga

L’attività fisica è da sempre considerata la responsabile numero uno di livelli alti di serotonina. Non tutti gli sport hanno questo effetto sull’ormone del buonumore, passeggiata, meditazione e yoga sono gli esercizi pro-serotonina. Perchè? Un’attività regolare, senza troppi sforzi e costante agisce positivamente sul nostro organismo e sula nostra salute.

camminare-passeggiata

La camminata (specialmente se all’aria aperta) anche di soli 30 minuti favorisce un’innalzamento dei livelli di serotonina grazie al relax degli spazi aperti e della natura. Magari fatelo a piedi nudi, una sensazione di contatto con la natura che eleverà il buonumore alle stelle (vedi barefooting). Yoga e meditazione? Sono esercizi mirati al buonumore perchè concentrati su se stessi. Stare in relazione con il proprio io permette nuovi equilibri e soprattutto tiene lontano stress e tensioni.

Tenete alti i livelli di serotonina, il buonumore è il primo passo per un benessere a 360°.