Smoothie: ricette di bevande vitaminiche

smoothie-bevande-succo-frutta

Gli Smoothie sono bevande vitaminiche a base di frutta e verdura, punto fondamentale della dieta McKeith diffusa tra le star americane. Succhi e frullati sono considerati alimento importante per essere in linea e in forma. L’esatto contrario delle bevande cosiddette nocive (vedi bevande da evitare). Ma come si preparano questi smoothie? Di seguito alcune ricette per prepararli anche in casa.

Smoothie Agrumi

Preparare un frullato o smoothie agli agrumi significa fare una scorta di vitamina C per il nostro organismo. Ecco gli ingredienti che vi occorrono:

  • 3/4 arance
  • 1 limone
  • 10 mirtilli rossi
  • mezzo pompelmo rosa

Spremere gli agrumi e versare il succo in un mixer con i mirtilli. Consumare subito come spuntino o snack. Si consiglia di non aggiungere ulteriore zucchero ma preferire quello già presente negli agrumi.

Smoothie al betacarotene

Questo smoothie è preferibile assumerlo in estate (per la presenza dei frutti di stagione che occorrono):

  • 3 arance
  • meno di un quarto di papaya
  • mezzo mango sbucciato

Versare il succo delle arance in un frullatore o mixer e aggiungere mango e papaya. Gustare immediatamente per non far perdere il potere vitaminico dei frutti. Anche qui evitare di aggiungere zuccheri (per mantenersi in forma e in linea).

frullatore-smoothie-frutta

Smoothie verdure e Vitamina B

  • 1 cetriolo
  • 1 avocado
  • mezzo ananas
  • un quarto di limone

Spremere il limone e mixarlo con gli altri ingredienti nel frullatore. Come verdura in alternativa anche cavolo o barbabietola (efficaci per le loro proprietà). Questo smoothie ha un eccellente apporto di vitamine del gruppo B (B1, B2,B5,B6 e acido folico, molto utile in gravidanza).

I nutrizionisti consigliano si sorseggiare lentamente gli smoothie per agevolare il senso di sazietà e contrastare l’aumento di insulina dell’organismo che avviene ogni volta che introduciamo un quantitativo di zuccheri. Gli smoothie sono un modo originale per assumere frutta, ma non l’unico.

Un altro metodo (molto in voga ultimamente) è consumare frutta con un estrattore. In questo modo si estraggono tutte le vitamine dai frutto a discapito, però, delle fibre. Gli smoothie invece sono dei drink che di solito risultano più cremosi (alcuni aggiungono anche dello yogurt magro-vedi come utilizzare lo yogurt scaduto) e ricchissimi anche di proteine.