Switchel: la bevanda energetica anti-fatica

In una società iperattiva in cui siamo costantemente sotto pressione per lavoro e impegni vari, c’è bisogno di mantenersi in forma e acquisire quante più energie possibili. Tra i tanti prodotti in commercio c’è una nuova bevanda considerata un toccasana energetico e soprattutto un metodo efficace per combattere la fatica.

Si chiama Switchel, denominata anche “gatorade naturale“, la bevanda che affonda le sue origini nel XVIII secolo e utilizzata dai contadini caraibici per affrontare le fatiche della terra. Diffusissima anche nel Nord America, Switchel si è diffusa nel nostro Paese sono da poco tempo ma destinata a diventare il vero must food del 2017. Cos’è Switchel? Quali sono i suoi ingredienti? E soprattutto perchè è considerata una bevanda così miracolosa e benefica? Scopriamo insieme tutti i segreti di Switchel.

Cos’è Switchel

Switchel è una bevanda dissetante e depurante, molto in voga negli attuali tempi del “detox” (diete detossinanti). Gli ingredienti base di Switchel sono:

  • acqua
  • sciroppo d’acero
  • aceto di mele
  • zenzero

Il mix di questi ingredienti rendono Switchel, oltre che una bevanda di tendenza, anche dissetante ed estremamente rinfrescante. Siamo abituati a tantissime bevande rinfrescanti come le acque fruttate oppure le bevande alternative al latte (consumate soprattutto da coloro che seguono un regime alimentare senza proteine animali, vegani e vegetariani).

Ma Switchel ha qualcosa in più, tanto da essere denominata la bevanda più rinfrescante che sia stata mai prodotta. Perchè è così rinfrescante? Quali sono i suoi benefici principali?


Benefici di Switchel

Bere un bicchiere di Switchel significa assumere una quantità sufficiente di: sali minerali, vitamine e antiossidanti, utili quando facciamo attività fisica o quando dobbiamo affrontare una dura giornata di lavoro e impegni stressanti. Bere un bicchiere di Switchel, testimonianze di chi lo ha assunto, significa provare un gusto e un piacere senza precedenti. Perchè?

Switchel disseta come poche bevande, bere un sorso di questo mix dissetante è come buttarsi in un’acqua che è 10 volte più fredda di quella che ti saresti aspettato. Una sensazione strana, che può anche far rabbrividire, ma estremamente piacevole e dissetante. Rinfrescarsi con Switchel diventa un piacere.

Come preparare Switchel

Preparare la bevanda del momento è facilissimo, basta avere a portata di mano gli ingredienti base (visti precedentemente). Ecco le dosi:

  • 300 ml di aceto di mele
  • 2 cucchiai di sciroppo d’acero (in alternativa miele)
  • 2 cucchiai di radice di zenzero (da tritare)
  • circa 700 ml di acqua
  • succo di limone (facoltativo)

Procedimento

Tritare lo zenzero, aggiungere lo sciroppo d’acero (o miele), l’aceto di mele e l’acqua. Mixare il tutto e chiudere in un barattolo in frigo per circa 24 ore. Servire freddo con l’aggiunta di qualche cubetto di ghiaccio (facoltativo).

Come gustare Switchel

Switchel può essere assunto da solo, gustandone tutta la sua freschezza oppure in modi alternativi a seconda dei gusti personali e dell’impiego che se ne vuol fare. Ecco i vari modi per assumere Switchel e beneficiare di tutte le potenzialità di questa bevanda:

  1. con cubetti di ghiaccio (azione più rinfrescante)
  2. riscaldato per le fredde serate di inverno
  3. come condimento di pietanze e insalate
  4. con l’aggiunta di liquori (es. whisky o punch)

Se non avete tempo di preparare lo switchel in casa, affidatevi a quelli già pronti delle migliori marche in commercio.

 

loading...
loading...



Condividi con un amico