Un Tecno tatuaggio per misurare l’alcool

tecno tatuaggio alcool

Siamo agli albori della prova del palloncino? E’ ancora prematuro per dirlo, ma quello che hanno messo a punto gli ingegneri dell’Università di San Diego in California ha dell’incredibile: un tatuaggio temporaneo in grado di misurare la presenza di alcool nel sangue.

Al momento l’unico metodo usato sia in campo medico sia in quello delle forze dell’ordine è la famigerata “prova del palloncino”, una tecnica semplice che valuta la presenza di alcool nell’organismo attraverso una “soffiata“. Attraverso questa metodica si calcola il tasso alcolemico dell’alito e di quanto si è superato il limite massimo.

Una valutazione accurata ma che spesso può mettere nei guai anche chi non ha alzato il gomito di molto, ma solo assaggiato un po’ di spumante o per concludere una piacevole serata ha sorseggiato un “ammazzacaffè”. Che il tatuaggio possa davvero sostituire il palloncino? Vediamo in cosa consiste questa nuova idea americana e quali possibilità ci sono di fare il debutto in società!

Tatuaggio sensore: caratteristiche

Cos’è in pratica il tecno-tatuaggio? E’ un tatuaggio vero e proprio, temporaneo (quindi rimovibile) che si attacca sulla cute e rileva i tassi di alcol dalle particelle di sudore (grazie alla composizione elettrochimica delle goccioline). In pratica il tatuaggio è composto da due parti:

  1. un adesivo removibile (la parte che si attacca alla pelle)
  2. circuito magnetico realizzato con elettrodi di argento e cloruro di argento (collegato ad una carica) che fa presa sul tatuaggio rilasciando un farmaco sulla pelle, capace di causare il sudore (da cui misurare il tasso di alcool)

Il circuito elettronico è portatile, comodo e flessibile ed è collegato al sensore-tattoo grazie ad un magnete responsabile del passaggio di informazioni ad un cellulare o altro dispositivo tramite bluetooth.

Il passaggio dei dati avviene in modalità wireless e possono essere trasmessi a qualsiasi dispositivo mobile che sia un cellulare o uno smartphone. I dati vengono trasmessi e letti da medici o forze dell’ordine in un tempo brevissimo (circa 15 minuti). Hai bevuto troppo? Sarà il tuo sudore a confermarlo. Questo dispositivo, secondo il parere degli ideatori, potrebbe addirittura essere integrato con un interblocco di accensione della macchina oppure tra amici ci si potrebbe controllare a vicenda.

Cosa significa tutto questo? Se sei ad una festa, al bar o in discoteca, il sensore del tatuaggio potrebbe inviare segnali al telefonino per far sapere quanto si è bevuto (se troppo meglio smettere). Ovviamente il segnale deve essere intercettato dalla persona che non deve distrarsi.

Un dispositivo interessante per quanto riguarda la tecnologia e il funzionamento. La guida in stato di ebbrezza è un neo della nostra società e causa di numerosi incidenti stradali mortali al mondo. Un dispositivo del genere potrebbe evitare che le persone si ,mettano al volante dopo aver alzato un po’ il gomito perchè è sicuro, affidabile e veloce nell’ottenere i risultati.

Kingii ci salverà dal mare e da eventuali annegamenti. Un tatuaggio potrà prevenire guide in stato di ebbrezza e possibili conseguenze spiacevoli?.