Tre antimicotici naturali

L’infezione da funghi (micosi), organismi parassitari che si annidano negli ambienti e nel nostro organismo, colpisce ogni giorno milioni di persone. Le cause principali sono legate alle condizioni climatiche (caldo e umidità), condizioni perfette per la proliferazione dei batteri.

I funghi colpiscono in misura maggiore la pelle e le unghie, per combatterli l’igiene va messa al primo posto e una volta colpiti rivolgersi a un dermatologo se la situazione non migliora con i primi interventi naturali antimicotici. Quali sono? Vediamoli insieme.

Rimedi antimicotici naturali

Per combattere le infezioni da funghi ci sono delle apposite creme, lozioni, compresse e smalti da assumere per via orale o da applicare ad uso topico (Locetar smalto). Il principio attivo più utilizzato per la cura della micosi è il ciclopirox.


Spesso le infezioni, se prontamente diagnosticate, possono essere alleviate con dei rimedi naturali. Quali sono gli antimicotici naturali più utilizzati? Ce ne sono 3, considerati rimedi efficaci, per trattare la micosi: aglio, yogurt e aceto di mele.

Aglio

L’aglio è un potente antinfiammatorio naturale capace di alleviare diverse sintomatologie (come il mal di denti). Viene impiegato anche per il trattamento dell’infezione da funghi. Basta sminuzzarlo e applicarlo sulla zona interessata dalla micosi per notare miglioramenti (come fosse un pediluvio).

Yogurt

Lo yogurt bianco, utile in diverse situazioni (vedi 5 usi dello yogurt scaduto) viene impiegato come scrub naturale per le pelli secche e per trattare le infezioni da funghi. Lo yogurt contiene, infatti, i batteri buoni in grado di contrastare quelli cattivi della micosi.

Questi batteri in pratica vanno ad alterare l’ambiente necessario alla proliferazione dei funghi. Come utilizzarlo? Basta applicare una piccola quantità di yogurt sulla zona da trattare per qualche minuto. Non fate agire troppo lo yogurt altrimenti potrebbe subire l’effetto contrario.

Aceto di mele

L’aceto di mele ha la stessa efficacia di aglio e yogurt nel trattamento delle infezioni da funghi. A differenza degli altri due metodi, questo con l’aceto deve essere applicato sulla zona da trattare solo se diluito in acqua, altrimenti rischierebbe di irritare la pelle.

L’aceto di mele può essere utilizzato anche in abbinamento con l’acqua ossigenata per trattare l’infezione. Basta mescolare i due ingredienti e completare con alcol al 90%. Questo composto è un agente antibiotico e antisettico efficace contro migliaia di microrganismi. Un altro potente rimedio antimicotico naturale è l‘olio di melaleuca.

Per una maggiore efficacia si consiglia di applicare aglio e aceto di mele, unendo i due metodi naturali per combattere la micosi. Ricordatevi di rivolgervi a uno specialista se l’infezione non migliora nel giro di qualche giorno.

Condividi con un amico