Una palestra della scuola con gomma riciclata

palestra gomma riciclata

Il riciclo creativo è ormai una tendenza che appassiona tutti, grandi e piccini. Dal riciclo dei tappi della birra a quello delle bucce di banana. La gomma è forse il materiale che più di tutti è oggetto di riciclo e soprattutto di riuso creativo.

Questo è accaduto ad una scuola del Sud dell’italia. In Puglia, infatti, una scuola ha pensato di creare da pneumatici fuori uso una palestra in gomma riciclata.

La scuola in questione ha vinto il concorso “Per un corretto riciclo dei pneumatici fuori uso”, il progetto Educational di Legambiente e di Ecopneus – società senza scopo di lucro tra i principali responsabili della gestione dei Pneumatici Fuori Uso in Italia.

Tra i banchi di scuola i ragazzi, oltre a seguire le classiche lezioni di matematica, italiano e storia, hanno riservato delle ore all’insegnamento dell’importanza del riciclo. Ed ecco che nasce la palestra in gomma riciclata.

Gli insegnanti sono entusiasti dei risultati ottenuti, la sensibilizzazione al riciclo e riutilizzo di materiali è importante soprattutto tra i giovani, che sono gli adulti di domani. L’iniziativa ha riscontrato successo tra i ragazzi che hanno unito forze e fantasia per creare all’interno del proprio Istituto una palestra totalmente in gomma riciclata.

Giunto alla sua IV edizione (l’anno scorso si svolse nella Terra dei Fuochi, in Campania), quest’anno il progetto ha premiato una scuola pugliese per il corretto recupero dei Pneumatici Fuori Uso.

Educare i ragazzi al rispetto dell’ambiente? Si può e si deve fare. Far partire dalle loro mani lo sviluppo del territorio e il potenziamento dei materiali primari è un insegnamento di crescita umana e professionale.

Riciclo significa risparmiare e non sperperare. Un concetto che insegna soprattutto l’educazione all’ambiente dove si vive e un aiuto per comprendere l’importanza di ciò che abbiamo.