Un weekend per combattere le tossine e lo stress

Tra la famiglia e il lavoro gli impegni quotidiani sono sempre tanti. Le ferie estive oramai sono solo un ricordo e il livello di stress ricomincia a salire rendendoci stanche e tese. Tutto questo naturalmente si rispecchia anche sulla nostra immagine: la pelle diventa meno luminosa e si opacizza.

Ecco perché ogni tanto dovremmo dedicarci un week end detox.

Niente paura, non stiamo parlando di digiuni punitivi, ma di due giorni per eliminare le tossine dal nostro corpo e di una semplice riorganizzazione della nostra giornata: il caos intorno a noi è caos anche dentro di noi.

Inoltre, in questi due giorni eliminate televisione e cellulare, lasciando spazio solo alla lettura e ad un buon sonno ristoratore.

Vi suggeriremo alcuni metodi facili e veloci in grado di purificare l’organismo dalle tossine.

Segui passo-passo le nostre indicazioni e lunedì mattina ti sveglierai con una carnagione fresca e radiosa.

Giorno 1

SERA

Il disordine che ci circonda, si rispecchia inevitabilmente anche sulla nostra vita. Quindi iniziamo a liberare il tavolo della cucina e il piano di lavoro. Vuotiamo la cesta del bucato facendo le lavatrici necessarie e stendiamo il tutto. Se per casa abbiamo giornali e riviste già lette raduniamole e mettiamole nel contenitore del riciclo della carta.

Verifichiamo il contenuto del nostro frigorifero. In questo weekend via libera ai cibi sani come frutta fresca (mirtilli, mele, pesche, ananas, fragole, uva) , verdura (insalata, pomodori, broccoli, carote, patate, cetrioli), carni bianche magre e pesce. In cucina spazio al crudo, alla cucina a vapore o alla griglia.

I cibi antiossidanti ci aiuteranno così a riparare e prevenire i danni alla nostra pelle.

Evitiamo per questi due giorni: alcol, tabacco, caffè e tutti i cibi raffinati,  trasformati, lievitati e fritti.

Per dare il tempo alla pelle di riequilibrarsi, mettiamo via tutti i cosmetici tranne il detergente, la crema giorno, la crema notte e il burrocacao per le labbra.

Giorno 2

MATTINA

Iniziamo il nostro percorso detox bevendo del tè verde o una tisana purificane che includa ortica, zenzero, bardana, tarassaco o radice di salsapariglia. Questa bevanda (1 litro), che ci accompagnerà per l’intera giornata, contribuirà ad eliminare la ritenzione idrica e ad eliminare le tossine dall’organismo. Durante la giornata dovremmo bere anche 1 litro di acqua minerale naturale preferibilmente non troppo fredda.

Ricordatevi di bere in questo modo anche domani!

POMERIGGIO

Regalatevi un massaggio drenante dall’estetista, oppure concentratevi sull’auto-massaggio di collo, ascelle, pancia, inguine e dietro le ginocchia, tutte aree dove ci sono molti linfonodi. Con una crema idratante o un olio secco, massaggiate anche le gambe partendo dalle dita risalendo fino all’ombelico.

SERA

Dedicatevi a un antico rituale purificante: versate acqua molto calda in una piccola ciotola e aggiungete poche gocce di un olio essenziale di agrumi. Immergete un piccolo asciugamano a salvietta nell’acqua, strizzate e ponente sul viso. Sdraiatevi per una decina di minuti e lasciate che il vapore apra tutti i pori, preparando così la pelle per ricevere una maschera detox che preparerete in questo modo: acquistate in erboristeria dell’argilla bianca, ponetene due cucchiaini in una ciotola e mischiatela con 1 cucchiaino di miele e 5 gocce di limone. Tenete in posa sul viso e collo 10 minuti e sciacquate con acqua tiepida.

Giorno 3

MATTINA

Iniziate la giornata con uno scrub al caffè da eseguire su tutto il corpo mentre siete sotto la doccia.

Utilizzate per questa semplice ricetta 400 g di caffè  (qualsiasi, anche il più economico andrà  benissimo), 100 g di sale grosso da cucina, 1 cucchiaio raso di polvere di cannella, 3 cucchiai di olio da massaggio (qualsiasi).

Mettete insieme gli ingredienti secchi e poi aggiungete l’olio da massaggio fino a ottenere un composto sufficientemente denso. Sotto la doccia inumiditevi la pelle del corpo e iniziate l’esfoliazione insistendo soprattutto sui punti più ruvidi: piedi, ginocchia, gomiti e spalle. Dopo qualche minuto di massaggio, sciacquatevi sotto il getto della doccia.

La caffeina contenuta in questo scrub ha due funzioni: smuovere gli accumuli adiposi favorendone lo scioglimento e combattere la formazione di vene varicose (o se le avete già le riduce). Questo scrub dovrebbe diventare una buona abitudine a cui sottoporsi due volte alla settimana.

POMERIGGIO

Ricarichiamo le pile dell’organismo grazie a un po’ di attività fisica esponendoci alla luce solare: fate una camminata a passo sostenuto in un luogo immerso nel verde o se ne avete la possibilità in riva al mare, saltate la corda o fate yoga. Tutte attività in grado di eliminare le tossine dal vostro corpo. Inoltre, non dimenticare mai di respirare correttamente, cioè di “pancia”.

SERA

Applichiamo sul viso una maschera nutriente al miele. Mentre siamo sdraiate, poniamo sugli occhi due fettine di cetriolo, che hanno un effetto drenante, anti-gonfiore e rinfrescante. Copriamo poi il viso con un panno caldo e umido per permettere al miele, un’umettante naturale, di penetrare in profondità.

Dopo questo weekend, domani sarete fresche, belle e riposate come dei boccioli di rosa.

Sonia Brunelli
Sonia Brunelli vive a Imola dove ha studiato agraria occupandosi di alimentazione per diversi anni in una nota azienda del territorio. Si è poi specializzata nella gestione aziendale e ad oggi lavora per una ditta che promuove nuove starup con progetti e idee innovative.