Yoga antigravity: lo sport a testa in giù

1.239 views
yoga antigravity

Esercizi a testa in giù? Ti aiutano a stare meglio! Questa è la filosofia dello yoga antigravity, la nuova disciplina dello yoga che sfida la forza di gravità per il tuo benessere e la tua salute.

Scopriamo insieme qualcosa in più su questa nuova tecnica di una delle discipline più diffuse in Italia e nel mondo.

Cos’è lo yoga antigravity

Si chiama yoga antigravity ed è una tecnica che deriva dallo yoga, dalla ginnastica, dalla danza e dalle arti aeree.

Particolarità di questa tecnica è il modo con cui viene praticata, con esercizi sospesi in aria grazie ad una specifica amaca che permette di farvi essere liberi nei movimenti a qualche metro da terra.

Lo yoga antigravity è stato ideato dal coreografo americano Harrison che desiderava proporre un allenamento completo e coscienzioso che coinvolgeva tutte le parti del corpo includendo anche la decompressione gravitazionale.

Stare meglio grazie alla forza di gravità.

Come si pratica lo yoga antigravity

Per praticare questa particolare ginnastica a tre metri sopra il cielo serve un‘amaca in tessuto elastico che viene fermata ed appesa al soffitto in due punti.

Come vestirsi nello yoga antigravity? Bastano calzoncini e top o shirt elastici, calzini antiscivolo o direttamente a piedi nudi.

Sono vietati gioielli, cinture e accessori di ogni tipo, tenete sempre a portata di mano una bottiglietta d’acqua (come quando andate in palestra) ed un asciugamano.

Lo yoga antugravity non è una ginnastica da poter fare da soli in caso. Non vi sognate di appendere una semplice amaca al soffitto e dondolare penzoloni. Potreste rischiare grosso.

Rivolgersi invece a centri fitness specializzati con istruttori qualificati e certificati.

E’ consigliabile seguire due lezioni a settimana a di yoga antugravity ognuna di almeno un’ora.

Controindicazioni dello yoga antigravity

Tutti possono fare questa disciplina? La risposta è no. Inutile quindi affannarvi se avete alcune patologie.

Lo yoga antugravity è infatti sconsigliato nei seguenti casi:

  • problemi alla schiena
  • glaucoma
  • pressione alta
  • ernia del disco
  • problemi respiratori
  • problemi di cuore

In questi casi meglio optare per qualcosa di meno “rischioso” e più tranquillo, fatevi consigliare anche da uno specialista.

Benefici dello yoga antigravity

I benefici dello yoga antigravity per chi può praticarlo sono molteplici:

  • allungamento della colonna vertebrale
  • flessibilità dei muscoli
  • rafforzamento muscolare
  • agilità
  • potenziamento dei riflessi
  • controllare la paura e l’ansia
  • migliore gestione dell’equilibrio corporeo e mentale

Yoga antugravity è la nuova tendenza fitness 2016, per stare meglio a testa in giù e vedere il mondo da un altro punto di vista, quello della salute mentale e fisica.