Yoga e bambini: è giusto farlo praticare ai piccoli?

yoga bambini

Lo Yoga è una delle discipline più diffuse e praticate al mondo, insieme al Pilates. Conosciamo diverse forme di yoga, ognuna con caratteristiche proprie:

  1. hatha yoga
  2. styleoga
  3. yoga antugravity

Questa pratica è stata sempre accostata al mondo degli adulti, solo nell’ultimo periodo alcune associazioni (anche italiane) si dedicano all’avvicinamento di bambini e adolescenti allo yoga con risultati ottimali.

E’ giusto far praticare yoga ai più piccoli? E’ davvero benefico per loro come diceva il buon vecchio saggio Dalai Lama, ovvero che tutti i bambini dovrebbero accrescere la loro educazione e trasformarla poi in conoscenza interiore? Scopriamolo insieme.

Perchè far fare yoga ai bambini?

Lo yoga, secondo alcuni promotori di questa iniziativa di avvicinamento della pratica al mondo giovanile, arricchisce e valorizza le potenzialità dei bambini e in generale di tutti i soggetti in crescita.

E’ una filosofia che offre di valori altissimi, insegna ai ragazzi la relazione, l’incontro e il rispetto dell’altro. Gli adolescenti imparano a lavorare in gruppo attraverso pratiche di coppia.

Tutto supportato ovviamente da un team specializzato di: pedagogisti, allenatori, educatori e psicologi. Secondo questi lo yoga gioverebbe ai piccoli per tantissime cose.

Benefici dello yoga da bambini

I risultati della pratica dello yoga nel mondo giovanile sono ben visibili da subito. In tanti modificano stili di vita sbagliati che in precedenza non prendevano neanche in considerazione come:

  • troppa televisione
  • troppo tempo con la play station
  • disequilibrio nell’alimentazione

Lo yoga agirebbe positivamente su tutti questi aspetti, ricercando l’equilibrio e diventando uno strumento prezioso al servizio della crescita intellettuale e fisica dei soggetti.

In una società dove anche i bambini sono sotto stress, la pratica dello yoga si sta diffondendo a macchia d’olio. Farà davvero bene? Tanti sono gli scettici sia del mondo cattolico che non.

Una volta i piccoli giocavano nei cortili, nelle piazze e nei prati. Oggi questa vita genuina è stata sostituita prepotentemente da lunghi pomeriggi chiusi in casa (spesso soli o con babysitter).

Lo yoga si porrebbe come il nuovo movimento interiore, un esercizio che sviluppa la muscolatura e scioglie i blocchi energetici (una volta sciolti da due calci a un pallone).

Yoga e bambini: una versione ludica

Ci siamo fatti spaventare dal termine yoga, senza sapere che, nella sua versione per piccoli, la disciplina assume aspetti ludici. I bambini fanno yoga, ma in realtà seguono dei giochi molto semplici e comuni:

  • giochi per misurare le loro capacità
  • giochi di rispetto di spazi altrui
  • giochi di respirazione

In più ci si concentra molto sul controllo delle emozioni. Le associazioni sono sempre più attive sul territorio e nel mondo. E tu cosa ne pensi? Sei per lo yoga ludico come nuovo modo per crescere o sei ancora legato ai tradizionali giochi che tutto sommato ci hanno fatto crescere bene?