Yoga o Pilates? Come scegliere in base ai nostri obiettivi

Se il lavoro aerobico e di pura tonificazione non fa per voi, se dopo una giornata di lavoro volete soprattutto rilassarvi e riprendere le energie, forse le discipline sportive più adatte a voi sono quelle  soft, come appunto lo yoga e il pilates. Ma quali sono le differenze tra queste due attività e soprattutto quale delle due è più indicata in base ai nostri obiettivi?

Entrambe le discipline sono focalizzate sull’equilibrio, l’allungamento, il benessere psicofisico, la corretta respirazione e postura e la motilità delle articolazioni.

Va subito detto che se siete interessate a dimagrire velocemente o tonificare i muscoli, sarà meglio per voi orientarvi verso altre attività, come il cardioboxe, lo spinning o la tonificazione GAG (gambe, addominali, glutei). Le attività cardio permettono di bruciare molte calorie: ad esempio un’0ra di boxe brucia circa 580 calorie, mentre un’ora di lezione di Hatha Yoga (la tipologia di Yoga maggiormente praticato e conosciuto) consente di bruciarne circa 200 e una lezione di un’ora di pilates tra le 250 e le 450, in relazione al tipo di esercizi svolti.

L’ideale, per un allenamento completo, sarebbe alternare le discipline, per esempio partecipare ad una lezione di mezz’ora di step e in seguito praticare yoga o pilates per armonizzare il corpo e ritrovare l’equilibro corpo-mente. Sia lo yoga sia il pilates sono accessibili a tutti, sebbene ci potrebbero essere particolari esercizi non indicati per chi ha problemi alla schiena e alla cervicale.


Il Pilates

Il pilates ha come scopo principale quello di rafforzare i muscoli profondi della schiena (i muscoli posturali) e degli addominali per migliorare la postura e l’equilibrio. Esercizi come il roll up e il roll down, ovvero lo srotolamento graduale della colonna vertebrale, permettono infatti di potenziare i muscoli posturali, quelli più vicini alle ossa, prevenendo così disturbi come mal di schiena, dolore alle spalle, tipici di chi passa molto tempo seduto e fa vita sedentaria.

Il pilates consente anche di migliorare l’allungamento e l’equilibrio del corpo, attraverso esercizi realizzati su materassino, su gravity oppure con la palla da pilates o la chair, l’ultima novità disponibile nei centri Virgin Active. Il vantaggio del pilates sta proprio nella differenziazione degli allenamenti: il principiante potrà iniziare con lezioni più soft praticate con il gravity, che permette di ottenere un allenamento più controllato e guidato dalla panca, mentre gli utenti avanzati potranno approcciarsi alla palla da pilates o agli esercizi a corpo libero, più difficili da realizzarsi.

Dunque, il pilates, praticato con costanza almeno due volte alla settimana, ci consentirà di migliorare la postura, allungare i muscoli e rinforzare gli addominali.

Lo yoga

Anche lo yoga permette di raggiungere i primi due obiettivi, grazie ad esercizi di stretching e allungamento della colonna vertebrale e potenziamento dei muscoli delle spalle e della schiena, senza tuttavia l’utilizzo di strumenti come nel pilates.

Il vantaggio dello yoga è che può essere praticato ovunque, anche a casa con il semplice ausilio di un materassino e un asciugamano da mettere all’occorrenza sotto le ginocchia per evitare traumi. L’obiettivo principale di questa disciplina è il rilassamento profondo, la meditazione e la riconciliazione tra mente e corpo. Questo è possibile tramite posizioni che vengono mantenute per alcuni secondi e l’uso corretto della respirazione durante tutti gli esercizi.

Una variante dello Hatha Yoga è lo yoga dinamico, dove, come indica il nome stesso, le diverse posizioni non sono statiche ma sono strettamente legate e non c’è  quasi interruzione tra una posizione e l’altra.

Dunque, quale disciplina è più adatta ai nostri obiettivi? Se intendete liberarvi dallo stress e dalle tensioni emotive, lo yoga potrebbe aiutarvi, mentre se vi piacerebbe migliorare la postura e tonificare in modo lento e controllato i muscoli, il pilates è senz’altro la scelta ideale, se possibile praticato sfruttando i diversi strumenti messi a disposizione (gravity, palla e chair).

. il pilates è senz’altro la scelta ideale, se possibile praticato sfruttando i diversi strumenti messi a disposizione (gravity, palla e chair).

Condividi con un amico