Zenzero candito: ricetta per farlo a casa!

Dal lontano Oriente l’utilizzo dello zenzero negli ultimi anni si è diffuso sempre più nella nostra cultura grazie al suo buon sapore e alle numerose proprietà utili all’organismo. Della pianta dello zenzero viene utilizzata la radice, che in commercio è molto semplice trovare anche fresca e si presta a numerosi usi. Aggiunto ad insalate, centrifughe, tisane, come spezia nei cibi, lo zenzero ha un largo utilizzo.

Un metodo comodo per avere sempre a disposizione lo zenzero è candirlo. Lo zenzero candito è ha un sapore delicato ma piccante. Può essere usato come uno snack energetico, efficace contro la nausea, calma acidità di stomaco, ha proprietà antiinfiammatorie.

Dove acquistarlo

Ormai l’utilizzo sempre più ampio dello zenzero ha reso lo zenzero candito un prodotto sotto gli occhi di tutti. È possibile trovarlo al supermercato, erboristerie e on line. Tuttavia è un prodotto che può essere fatto in casa.

Ricetta dello zenzero candito

Gli ingredienti per lo zenzero candito fatto in casa sono pochissimi e facili da reperire:

  • 600 gr di zenzero fresco
  • 500 gr di zucchero o zucchero di canna
  • 1 lt d’acqua

Il procedimento è semplice e veloce:

  • Sbucciare e tagliare lo zenzero fresco a fette o a cubetti
  • Mettere lo zenzero tagliato in una pentola con acqua (importante che il livello dell’acqua copra le fette di zenzero)
  • Lasciare il ebollizione per circa 30 minuti. In questo caso è importante valutare la grandezza dei pezzetti di zenzero, più sono grandi più tempo impiegheranno a cuocersi
  • A questo punto lo zenzero sarà morbido e spegnere il fuoco
  • In una pentola a parte versare acqua zucchero e aggiungere le fette di zenzero appena bollite
  • Mettere sul fuoco e aspettare che l’acqua evapori
  • Sul fondo della pentola si verrà a creare uno sciroppo
  • Mescolare bene lo sciroppo allo zenzero
  • Lasciar raffreddare le fette di zenzero nella pentola con lo sciroppo avendo cura di mescolarle fino al raffreddamento.

Ricetta alternativa con zenzero disidratato

Una ricetta alternativa e molto veloce per avere lo zenzero candito fatto in casa è quella che utilizza lo zenzero disidratato:

  • Mettere in un pentolino poca acqua e zucchero
  • Lasciar andare sul fuoco fino ad ottenere uno sciroppo
  • Versare lo zenzero disidratato nello sciroppo e lasciar raffreddare

Ricetta dello zenzero candito senza zucchero

Lo zenzero può essere candito anche con dolcificanti alternativi allo zucchero, di solito si usano il miele o la stevia.

Zenzero candito con stevia

  • 600 gr di zenzero fresco
  • 400 gr di stevia granulare o a cubetti
  • 1 lt d’acqua
  • granelli di stevia per guarnire alla fine le fette di zenzero

Zenzero candito con miele

  • 600 gr di zenzero fresco
  • 200 gr di miele
  • 1 litro d’acqua
  • zucchero per guarnire lo zenzero candito

Con entrambe le sostituzioni il procedimento è lo stesso dello zenzero candito con lo zucchero, quindi:

  • Prendere lo zenzero fresco, sbucciarlo e tagliarlo a fette o a cubetti
  • Metterlo in una pentola con acqua, portare ad ebollizione
  • In una pentola a parte fare lo sciroppo con acqua e stevia o miele
  • Mettere all’interno lo zenzero appena cotto e girarlo nello sciroppo ottenuto
  • Lasciar raffreddare
  • Prendere lo zenzero candito dalla pentola con un mestolo in modo da far colare lo sciroppo in eccesso
  • Adagiarlo su carta forno e cospargerlo di granelli di stevia o zucchero per guarnire

Come conservare lo zenzero candito

La canditura è un metodo che di per se allunga i tempi di conservazione di un alimento. Lo zenzero candito, anche fatto in casa, può essere conservato per circa due mesi in barattolo di vetro, latta o in sacchetti ermetici senza alcun tipo di problema.

Proprietà dello zenzero candito

Lo zenzero per essere candito ha bisogno di processi che ne fanno perdere in parte le proprietà. Tuttavia alcuni principi attivi, come il gingerolo, vengono preservati facendo si che sia comunque un rimedio efficace per numerosi disturbi. Può essere mangiato come una caramella oppure aggiunto a tisane.

Lo zenzero candito è un rimedio:

  • contro la nausea
  • acidità di stomaco
  • facilitare la digestione 
  • per combattere mal di gola e tosse 

Controindicazioni

Lo zenzero candito è molto calorico, si consideri che un pezzo di circa 6 gr contiene dai 3 ai 5 gr di zucchero e 40 kcal. È consigliato non eccedere nella quantità giornaliera, al massimo 3 pezzetti. Le calorie dello zenzero candito dipende dalla casa produttrice e dal tipo di dolcificante con il quale viene candito.

Inoltre lo zenzero candito conserva le controindicazioni legate all’uso eccessivo dello zenzero fresco, è sconsigliato a coloro che hanno:

  • ipertensione arteriosa
  • aritmie
  • calcoli biliari
  • gastrite
  • ulcere gastriche
  • colon irritabile
  • emorroidi

 

Condividi con un amico