Allenamento piloxing dall’unione di boxe, pilates e danza

76
piloxing fitness

Cosa hanno in comune il Pilates, con i suoi movimenti lenti e controllati, la Boxe, con calci e pugni, e la Danza fatta di ritmo? All’apparenza nulla se non si conosce il Piloxing, l’allenamento ideato dalla trainer svedese Viveca Jensen presentato durante l’ultima fiera del fitness a Rimini 2015 e pronto a diffondersi nelle palestre d’Italia.

Il Piloxing, abbinando discipline molto differenti, permette di tonificare e potenziare la muscolatura di tutto il corpo: con un sottofondo musicale e pur comprendendo movimenti della danza il piloxing si struttura come un allenamento aerobico che non trascura però la componente di potenza grazie ad un intenso lavoro sotto il profilo cardio-vascolare; a questo si aggiungono i movimenti del pilates che permettono di rafforzare l’equilibrio, la mobilità della colonna vertebrale, l’isometria, la postura e l’allungamento muscolare e il benessere totale del corpo.

Il sottofondo musicale scandisce il ritmo dell’allenamento che si svolge a piedi nudi con guanti zavorrati da 250 grammi ciascuno e simula i pugni a corpo libero, senza sacco; le serie di esercizi sono intervallate dalla danza, una pausa divertente e poco coreografica per riprendere fiato e lasciarsi andare. Se la componente danza e di boxing mantengono alto il livello aerobico sono soprattutto gli esercizi di pilates a permettere di lavorare sul versante anaerobico e muscolare (senza dimenticare il boxing con i guanti zavorrati).

Grazie alla combinazione delle tre discipline si ottengono i risultati di tonificazione e definizione muscolare tipici della sala pesi, la perdita di peso e un fisico asciutto tipici delle attività aerobiche e il divertimento e il coinvolgimento di un’attività di gruppo: con il piloxing è come se si svolgesse una seduta con i pesi, all’interno di una lezione di aerobica. Fondamentale per il Piloxing è la figura dell’istruttore che deve essere qualificato, in grado di creare movimenti efficaci, di mantenere sempre alto il livello di attenzione e, ovviamente, di coinvolgere la classe.

L’allenamento piloxing

Una sessione di allenamento dura 50 minuti: i primi 5 sono riservati al riscaldamento muscolare così come gli ultimi 5-10 minuti sono riservati ad un lavoro più leggero con movimenti di mobilitazione articolare, stretching e esercizi di Pilates più dolci, così da rallentare la frequenza cardiaca e distendere i muscoli.

Il corpo del programma di allenamento dura 30-40 minuti e prevede una serie di sequenze delle diverse discipline: passi di danza, pugni e calci sferrati in modo figurato (a vuoto) ma con movimenti rapidi, precisi e decisi così da stimolare le fibre muscolari; coordinazione di braccia e gambe, allungamenti e flessioni. Dopo il lavoro in posizione eretta è possibile passare a terra con movimenti ed esercizi specifici soprattutto per schiena e addominali. In un’ora di lezione piloxing si stima che vengono bruciate tra le 700 e le 900 calorie.

Esistono anche delle variante del piloxing come quella che prevede una serie di esercizi alla sbarra o il nuovo piloxing knockout, un training intenso, simile al bootcamp e al crossfit, più adatto al pubblico maschile. Quest’ultima evoluzione del piloxing ha un orientamento più verso la marzialità con minori elementi di danza: l’utilizzo dei guanti con pesi permette di tonificare ulteriormente le braccia e massimizzano la salute cardiovascolare;  squat, affondi, esercizi di leg lifts, colpi di boxe, piegamenti sulle braccia, esercizi di burpees completano la seduta di piloxing  knockout.