Arm knitting per lavorare a maglia senza ferri

86
arm knitting sciarpa senza ferri

Le sciarpe fatte a mano hanno sempre un fascino particolare e in molti risvegliano il ricordo di nonne e mamme che sferruzzavano avanti al camino. Cimentarsi con lana, ferri e tecniche di lavorazione può sembrare così complicato da far desistere i più ma se vi dicessimo che si può avere una sciarpa fatta a mano senza ferri?

L’Arm knitting permette di lavorare a maglia utilizzando solo le mani e le braccia e permette di ottenere in poco tempo e con dei gesti che diventano quasi subito automatici  lavori a maglia per sè o da regalare.

Si tratta di una lavorazione molto soffice con maglie alquanto larghe ed è preferibile per questo utilizzare dei filati più grossi: con un pò di pratica si acquista sicurezza e padronanza dei pochi movimenti regolari e schematici che permettono di velocizzare ancor di più il tempo per realizzare sciarpe più o meno lunghe scalda collo e mantelline ma anche coperte e copertine per il letto o il divano in 30-45 minuti.

Per iniziare bisogna prendere il filo da due gomitoli e misurare circa da 4 a 6 braccia senza tagliarlo dal gomitolo,  fare un nodo scorsoio facendo un cappio e tirandoci il filo attraverso e far scivolare la mano dominante con cui poi si lavorerà (destra o sinistra se si è mancini) attraverso il nodo e stringere al polso senza tirare troppo ma fissandolo abbastanza aderente. Con l’altra mano bisogna prendere il filo che resta attaccato al gomitolo, formare un asola con il pollice e prendere il filo restante con indice e medio.

Fai passare la mano dominante tra il filo da lavoro e l’asola del pollice e tira indietro il filo tenuto tra indice e medio attraverso l’asola formata con il filo di lavoro  e stringilo attorno al polso; ripeti questa operazione fino ad avere dodici punti sul polso. Fatta questa operazione di preparazione che può sembrare più complicata soprattutto le prime volte arriva la lavorazione a mano vera e proprio che ben presto diventa naturale ed automatica. Prendi la prima maglia (quella più vicina alla mano) dal braccio, fai passare il filo da lavoro attraverso e crea un anello che va infilato sull’altro polso e ripeti la stessa operazione per tutti gli altri anelli, passando da un lato all’altro fino a quando non si è ottenuta la lunghezza desiderata.

Una volta finita la sciarpa per chiudere il lavoro in modo da non farlo disfare bisogna portare due anelli (o punti) sul polso libero, lasciare il filo da lavoro e far cadere il primo anello (quello più vicino al corpo) sopra il secondo così da trovarsi con un solo punto; fatto questo bisogna riprendere il filo da lavoro, far passare un punto sul polso e ripetere l’operazione di far cadere quello più vicino al corpo sull’altro così da ritrovarsi con un solo anello che è poi il nodo scorsoio fatto all’inizio del lavoro: basterà tirarlo per farlo chiudere e nascondere tra le maglie.

La sciarpa così ottenuta può essere tenuta sciolta o si possono cucire insieme le due estremità usando un ago da lana o intrecciando il filo tra le maglie dei due lati.

Vedere i passaggi è molto più semplice che spiegarli, per questo ecco un video di Arm knitting for begginers che mostra passo dopo passo come realizzare un’infinity scarf. Buona visione e buon lavoro.

httpv://www.youtube.com/watch?v=lBlzVCaX7HU#t=81

Ti piace l’effetto finale della lavorazione dell’Arm knitting? Molto simile è il finger knitting dove si usano le dita delle mani per realizzare sciarpe e lavori a maglia.