Bio-hotel in Carinzia

37

La Carinzia è una delle regioni dell’Austria molto amata dagli italiani, essendo al confine con il Friuli Venezia Giulia e il Veneto.

Qui è sorto il primo bio-hotel dell’associazione Bioland: il Biolandhause Arche della Famiglia Tessmann da oltre 25 anni. I bio-hotel possiamo definirli degli eco-hotel in quanto devono seguire regole precise per quando riguarda la bio architettura, l’eco design, l’eco sostenibilità (detergenti ecologici biodegradabili), la raccolta differenziata (non si utilizza nulla che non possa essere ciciclato), le energie rinnovabili (acqua calda dal fotovoltaico) e la gastronomia biologica e biodinamica. Recentemente è stato costruito con le tecniche più moderne, anche un impianto biologico per il trattamento delle acque di scarico.

Il Ministero austriaco dell’ambiente è stato il primo ministero al mondo a creare un marchio ecologico nazionale per gli operatori turistici. La Bio-Arche ha ricevuto il numero di registrazione 001 nella categoria alberghi. E ricordiamo che in Austria i controlli avvengono ogni triennio, sinonimo questo di serietà e professionalità.

L’Arche si trova a 930 metri sul livello del mare, inserito in un paesaggio boschivo naturale e si affaccia a 360° sullo splendido panorama delle Alpi Giulie con visibilità per circa 100 km. Il nome, come intuiamo, in italiano significa Arca.

La struttura dell’hotel è in legno, mattoni e argilla (sala conferenze e sala massaggi sono costruite in argilla). L’interno è arredato con mobilio in legno naturale (quindi niente solventi e formaldeide). A terra parquet e linoleum. Pareti e infissi sono verniciati con colori naturali ad acqua. In camera i complementi tessili (tappeti, asciugamani, lenzuola, materassi) sono tutti in fibre naturali. La dislocazione dei letti nelle camere sono dislocati secondo il concetto radioestetico, cioè in base alle onde energetiche del pianeta Terra. Lo slogan “area protetta per non fumatori” significa che all’interno dell’hotel non è consentito fumare.

Acqua di sorgente vitalizzata sgorga continuamente dalla fontana posta all’ingresso dell’hotel e può essere consumata liberamente.

L’Arche ha a disposizione degli ospiti una sauna alle erbe e una sala massaggi. Grandi spazi, interni ed esterni, sono dedicati ai bambini.

L’offerta benessere prevede prezzi particolarmente vantaggiosi (solo su prenotazione):

  • Massaggi curativi parziali 30 minuti € 22,00
  • Massaggi curativi speciali da € 23,00 a €51,00
  • Idroterapia € 10,00
  • Pediluvio all’argilla, impacchi ai fiori di fieno € 15,00
  • Bagni alle erbe € 16,00
  • Bio-sauna e bagni alle erbe, panca riscaldata, salone relax, doccia a fiotto, tubo di Kneipp. € 8,00 a coppia compreso il telo sauna, accappatoio € 3,00 a soggiorno.

Ogni tre saune una è gratuita.

Nel periodo estivo si può praticare: squash, gite a cavallo, escursioni varie (passeggiate nel verde, miniere a cielo aperto, castelli, sorgenti d’acqua etc..). In inverno: gite in slitta di notte, escursioni con le racchette da neve, corsi di sci, sci di fondo e snowboard.

Non è difficile capire lo slogan dell’Arche: dove la natura è di casa!

Sempre in Carinzia, un altro piccolo gioiello 4stelle incastonato nel sud delle Alpi austriache tra le montagne del Parco Nazionale Nockberge e la catena montuosa Millstätter Alpe è il Bio hotel Alpenrose. L’hotel è circondato da una natura splendida sia in estate sia in inverno, con vista sul lago Millstatt. L’hotel è dotato di tutti i comfort necessari per un soggiorno da favola a contatto con i suoni della natura, per cui qui niente radio e niente televisione. L’hotel in stile “classica baita di montagna” con molto legno (bellissime le travi del soffitto) ha un ambiente totalmente salubre, per cui è esclusivamente dedicato ai non fumatori, dispone di un attrezzato centro benessere e di una grande area termale. Nei dintorni è possibile praticare varie attività sportive outdoor. Presente anche un campo da golf che dista circa 3 km dall’hotel.

Il ristorante serve cucina tradizionale austriaca biologica esclusivamente a base di prodotti naturali. Lo chef è a disposizione per preparare agli ospiti anche piatti per diabetici, celiaci e vegetariani.

Tanti i servizi per gli ospiti: la piscina all’aperto, la sauna, il bagno turco, il percorso Kneipp, corsi di yoga e meditazione.

I programmi benessere sono vari: dal wellness alpino con fiori di campo ai bagni a base di olio fossile, dai trattamenti orientali come l’ayurveda, a terapie motorie dolci e trattamenti beauty degni di un lussuoso centro benessere. Naturalmente potranno essere utilizzate essenze, oli, creme e prodotti benessere, tutti biologici.

Le 32 camere sono dotate di balcone e molte offrono vista sul lago. Asciugacapelli e accappatoio fanno parte della dotazione di base di tutti i bagni. E’ possibile soggiornare anche con il proprio cane ricordandosi di precisarlo al momento della prenotazione.

Se amate la montagna, la Carinzia di ammalierà.

Sonia Brunelli
Sonia Brunelli vive a Imola dove ha studiato agraria occupandosi di alimentazione per diversi anni in una nota azienda del territorio. Si è poi specializzata nella gestione aziendale e ad oggi lavora per una ditta che promuove nuove starup con progetti e idee innovative.