Bollywood dance: dal cinema alle palestre

143

Sono in molti a scegliere la danza come attività fisica per tenersi in forma lasciandosi trasportare dalla musica, allenandosi senza quasi accorgersene. Da qualche anno si è ormai imposta la  Zumba, con i suoi ritmi latino-americani che danno più la percezione del divertimento ad una festa piuttosto che di una seduta in palestra ma sulla scia dei successi cinematografici made in India inizia a diffondersi la Bollywood dance.

Se la zumba è un’esplosione di energia e vitalità (ricordiamo lo slogan di lancio “Non è una fatica, è una festa!) la Bollywood dance si caratterizza per la sensualità dei movimenti soprattutto di bacino e fianchi che ondeggiano. Questa danza proposta da sempre più palestre e personal trainer riprende le movenze che si trovano nei film made in India prodotti nella Hollywood di Bombay (da qui Bollywood) nei quali la danza è un elemento fondamentale del racconto della storia (generalmente d’amore).

La Bollywood dance è il frutto di una contaminazione tra diversi generi: sull’impianto classico della danza indiana e folk e di quella del ventre sono stati innestati passi moderni presi dall’hip hop e dal reggae o da balli di altre tradizioni e culture come il flamenco.

Al di là del divertimento e della possibilità di espressione e in certi casi di liberazione che sono elementi comuni a tutte – o quasi – le forme di ballo, la Bollywood dance è un vero e proprio allenamento che fa lavorare tutti i muscoli (anche quelli più nascosti) snellendo i fianchi ma anche migliorando la postura perchè i movimenti eseguiti permettono di rafforzare la muscolatura della schiena e di sciogliere le articolazioni.

Ad una fase di riscaldamento e stretching segue la coreografia vera e propria che viene imparata passo dopo passo durante la lezione per poi riuscire a ripeterla, tutta intera: a questo punto si effettua un lavoro aerobico che non solo fa bruciare calorie ma allena anche il cuore.

Tra i passi base della Bollywood dance si trova il thumka, il classico movimento del bacino,  o il dipping: partendo con i piedi paralleli si sale sulla punta con il piede destro, lo si trascina in avanti o indietro, si appoggia il tallone a terra e poi si unisce il piede sinistro. Con un pò di pratica tutti i passi base risulteranno facili e naturali lasciandosi andare in coreografie divertenti e sensuali.