Ciglia protagoniste assolute con mascara, extension e permanente

170

Puoi uscire da casa anche senza trucco, ma mai senza mascara sulle ciglia, anche se sei un tipo “acqua e sapone”!

Le ciglia sono fondamentali per rendere uno sguardo sensuale, affascinante, vivace e perché no, anche alla moda.

Prima di tutto è importante scegliere il tipo di mascara più adatto alle tue ciglia:

  • se sono corte e dritte scegli un allungante
  • se sono rade e sottili scegli un voluminizzante
  • se sono fini e deboli scegli un infoltente
  •  se sono lunghe scegli un incurvante.

Se siete molto attive e frequentate la piscina, utilizzate sempre un mascara resistente all’acqua (waterprof)..…non c’è nulla di più brutto che vedere gli occhi sbavati stile panda!

Anche la scelta del colore è cruciale. L’idea è sempre il mascara nero, tranne per le bionde, in questo caso è perfetto il marrone. Il mascara colorato, invece, va riservato a occasioni speciali, ma è importante applicarlo non su tutta la lunghezza delle ciglia, ma solo sulle punte.

Fattore fondamentale per qualsiasi tipo di mascara è che sia ipoallergenico e oftalmologicamente testato per evitare irritazioni.

Se volete il massimo dalle vostre ciglia, dovete imparare a utilizzare sempre il piegaciglia. Quest’attrezzo va utilizzato prima di applicare il mascara, mai farlo dopo perché le ciglia potrebbero spezzarsi. Se non avete il piegaciglia, potete usare anche un cucchiaino: la parte curva passerà sopra le ciglia che avrete appoggiato a un altro dito nella parte inferiore e premete 5 secondi.

Il mascara applicato sia sulle ciglia superiori che inferiori, tende a far sembrare l’occhio più piccolo, ma lo sguardo più profondo e affascinante, per cui è meglio riservare questo tipo di applicazione solo a occasioni serali speciali.

Per un trucco quotidiano utilizzate il mascara solo sulle ciglia superiori e ricordate: se accentuate le ciglia centrali lo sguardo sembrerà più aperto, se insisterete sulla parte esterna dell’occhio lo sguardo sarà più languido e allungato.

Se volete un effetto più marcato, potete riapplicare il mascara, ma solo dopo che la prima applicazione si è asciugata (cioè dopo un paio di minuti). Se pasticciate un po’ troppo, pettinate le ciglia con un pettinino a denti fini, che separerà bene le ciglia e rimuoverà l’eccesso di prodotto con quei grumi antiestetici.

Infine, se vuoi evitare qualsiasi tipo d’infezione (congiuntivite in primis) va ricordato che il mascara non va mai condiviso con nessuno. Inoltre, una volta aperto, va cambiato ogni sei mesi (anche se non l’hai utilizzato tutto) perché di applicazione in applicazione lo scovolino raccoglie una serie di batteri che possono causare problemi agli occhi. Il tempo di conservazione di ogni cosmetico è indicato dal PAO, cioè periodo post apertura, dall’inglese Period After Opening. Il simbolo, obbligatorio dal 2005 su tutti i cosmetici, è un barattolino con il coperchio aperto, all’interno del quale è stampato il numero dei mesi di conservazione ottimale del prodotto dopo l’apertura. Il simbolo deve essere presente su tutti i prodotti cosmetici. Se il PAO non è indicato sul cosmetico significa che non è in regola, oppure che non è stato prodotto all’interno della Comunità Europea.

Come applicare le ciglia finte?

Per un effetto scenografico puoi optare per le ciglia finte: sintetiche o di pelo naturale, è solo una questione di gusti.

Con un po’ di manualità potete imparare velocemente a utilizzare le ciglia finta anche tutti i giorni per correggere dei piccoli difetti dell’occhio. Se avete gli occhi un po’ distanziati, è meglio scegliere ciglia più lunghe al centro e corte ai lati; se sono un po’ troppo vicini, preferite i ciuffetti da sistemare sui lati dell’occhio per dare slancio verso l’esterno.

Ma spieghiamo come applicare le ciglia finte intere: prima di tutto scegliete le ciglia finte e preparatele per l’applicazione, cioè se sono troppo lunghe potete con le forbicine regolarne la lunghezza in base alle vostre ciglia naturali. Truccatevi come al solito con matita, ombretto e mascara. A questo punto applicate una leggera e sottile striscia di colla apposita sulla base delle ciglia finte e fatela aderire delicatamente lungo l’orlo della palpebra partendo dal centro. Aiutatevi con una pinzetta a farla aderire anche verso l’interno ed esterno dell’occhio.

L’applicazione delle ciglia finte a ciuffetti è ancora più semplice: prima di tutto individuate i punti esatti in cui volete applicarle, applicate alla base del ciuffetto la colla e con le pinzette posizionatele per farle aderire.

Preciso che la colla apposita è solitamente venduta insieme alle ciglia (accertatevi che il prodotto sia dermatologicamente testato). Se soffrite di allergia al lattice, utilizzate solamente la colla apposita, che è molto simile alla “colla chirurgica”. In commercio si trovano anche le ciglia già munite di autoadesivo, sono comode e veloci, ma purtroppo durano solo poche ore e non sono riutilizzabili.

Un errore da evitare è tenere le ciglia finte quando si va a dormire. Rimuoverle è fondamentale per evitare irritazioni agli occhi. Per fare questa operazione dovete rimuoverle con delicatezza utilizzando le pinzette e pulirle dalla colla per poterle riutilizzare anche due o tre mesi. Non utilizzate sopra alle ciglia finte lo struccante, potreste rovinarle, ma con delle semplici pinzette rimuovete i residui gommosi di colla.

La moda del momento prevede ciglia finte di ogni foggia: con piume, con perline, con swarovski, con fiocchetti, lunghissime, colorate, con decorazioni etc…

L’extension delle ciglia

Se volete fare un piccolo investimento beauty, optate per la lash extension, ovvero l’allungamento con extension delle ciglia (come per i capelli). Ideale per le vacanze estive o per chi non ama truccarsi ma vuole comunque apparire sempre bellissima. Grazie all’effetto spettacolare che donano, potete evitare di utilizzare il mascara!!

Le ciglia extension vengono applicate una per una alle vere ciglia. Sono di varie misure, vario spessore e varie curvature, perciò si possono ottenere diversi effetti. Per allungare ciglia fini si usano delle estensioni meno spesse, mentre si opta per quelle più spesse per chi ha ciglia più scure e grosse. Per l’applicazione s’impiegano circa due ore (per cui lo sconsiglio vivamente se non avete pazienza e non resistete due ore immobili con qualcuno che “lavora” sulle vostre ciglia…). Il numero delle ciglia applicate, in media da 70 a 90 ciglia per occhio, dipende della grandezza dell’occhio. Le estensioni vengono attaccate alle ciglia vere con una colla speciale. Anche chi porta le lenti a contatto potrà optare per le eye lash extension.

La durata è di circa quattro settimane e non è determinata dalla colla, ma dal ciclo di vita delle proprie ciglia, infatti l’estensione rimane finché non cade il vero ciglio a cui è stata attaccata. Dopo la prima applicazione viene in genere fatto un ritocco dopo tre settimane. Durante questo ritocco si vanno a riempire semplicemente i punti dove le ciglia naturali (con estensione attaccata) sono venute a mancare (oltre ad eliminare eventualmente la colla rimasta..). Così viene mantenuto nel tempo l’effetto originario.

Ecco qualche consiglio per mantenerle belle il più a lungo possibile:

  • struccatevi dolcemente (non “tirate” verso il basso”) e non utilizzate prodotti a base oleosa (la colla si scioglie..)
  • un minimo di attenzione se dormite su un fianco (cercate di non appoggiare e sfregare gli occhi sul cuscino per evitare antiestetiche “pieghe”  alle ciglia)
  • munitevi di un pettinino apposito per ciglia e quotidianamente “pettinatele
  • non utilizzate il mascara (le ciglia sembrano già truccate!)
  • ogni tre/quattro settimane fatevi fare il ritocco.

Le lash extension possono soltanto allungare e non infoltire le ciglia, poiché la base sono le propria ciglia, ma in realtà l’effetto ottico che si ottiene è anche infoltente. La prima applicazione in un centro estetico costa più o meno 200€. Il costo del ritocco dopo tre settimane è di circa 75€.

Costi assolutamente meritati se calcoliamo il tempo necessario per questo “trattamento”, ma diciamo… proibitivi per la maggior parte delle donne (e vi garantisco che c’è il rischio di diventarne dipendenti perchè vi innamorerete di questo trattamento). Per non rinunciare a questo trattamento potrete optare per delle bravissime professioniste che fanno questo trattamento a domicilio, con costi dimezzati di circa un terzo.

Tintura e permanente per ciglia e sopracciglia

Se invece il vostro problema sono ciglia e sopracciglia troppo chiare, nei negozi dove vendono i prodotti per parrucchieri, potete acquistare a pochi euro un kit fai date di tintura apposita per ciglia e sopracciglia. E’ un’ottima soluzione che durerà circa 25 giorni (sulla confezione è indicato 45 giorni ma in realtà ho sperimentato che l’effetto non è così lungo). Sconsiglio di farvelo però da sole (vi sporchereste inutilmente), fati la tintura a vicenda tra amiche. Otterrete migliori risultati, senza pasticci e in più divertendovi. Il medesimo trattamento si può eseguire dall’estetista o in alcuni saloni di parrucchieri specializzati (costo è di circa 70€).

Un altro trattamento per le ciglia è la permanente (che va rifatta ogni 3 mesi al costo di 70€) l’effetto finale è  molto femminile. Il trattamento dura all’incirca venti minuti e consiste nel fissare un piccolo “bigodino” sulle ciglia e poi applicare il prodotto bifasico incurvante, dopo la posa, l’estetica lo eliminerà delicatamente con una salvietta.

Come abbiamo visto c’è solo l’imbarazzo della scelta ….. per avere “occhi da gatta”.

Sonia Brunelli
Sonia Brunelli vive a Imola dove ha studiato agraria occupandosi di alimentazione per diversi anni in una nota azienda del territorio. Si è poi specializzata nella gestione aziendale e ad oggi lavora per una ditta che promuove nuove starup con progetti e idee innovative.