Cistiflux, integratore ai mirtilli rossi per curare la cistite

390
cistiflux

La cistite è una fastidiosissima infezione della vescica urinaria che colpisce ambo i sessi ma soprattutto le donne: si calcola che il 25% della popolazione femminile adulta soffre di questo disturbo almeno una volta nella vita.

La percentuale sale notevolmente con l’avanzare dell’età (soprattutto dopo la menopausa) e la probabilità che questa infezione si ripresenti cresce con l’aumentare del numero dei casi precedenti. La cistite può causare enormi fastidi sia prima, durante e dopo la minzione.

In alcuni casi i fastidi sono lievi, ma se non trattati immediatamente potrebbero peggiorare. Appena i sintomi compaiono è consigliabile intervenire con integratori specifici per le infezioni urinarie lievi grazie alle proprietà delle proantocianidine.

Quali sono le proprietà delle proantocianidine?

Le infezioni urinarie lievi possono essere trattate con le proantocianidine, sostanze che prevengono l’adesione batterica all’urotelio. Queste sostanze sono:

  • mirtillo rosso: prevengono le infezioni del tratto urinario
  • d-mannosio: zucchero semplice estratto dalla betulla,insieme al mirtillo rosso, contrasta l’adesione dei batteri alle mucose urinarie promuovendone l’eliminazione attraverso le urine

Cistiflux: caratteristiche e posologia

Per una profilassi e la terapia delle cistiti ricorrenti CistiFlux di Sofar è un integratore naturale a base di estratto di mirtillo rosso che contribuisce a diminuire gli episodi infettivi e può essere usato, in generale, nel trattamento delle infezioni urinarie.

CistiFlux grazie alle proantocianidine (PACs) è in grado di inibire la capacità dei ceppi uropatogeni di aderire all’epitelio e favorisce l’eliminazione dei batteri tramite le urine. CistiFlux è disponibile in diverse formulazioni acquistabili in farmacia:

  • Cistiflux Fast 14 compresse masticabili: 1 compressa al giorno
  • Cistiflux A 18, 14 bustine: 1 bustina 2 volte al giorno a vescica vuota (mattina e sera)
  • Cistiflux A 18, 14 capsule: 1 capsula 2 volte al giorno a vescica vuota lontano dai pasti
  • Cistiflux A 36, 14 capsule: 1 capsula due volte al giorno a vescica vuota mattina e sera
  • Cistiflux A PLUS 36+D, 14 bustine: 1 bustina a sera prima di coricarsi

Cistiflux: indicazioni e controindicazioni

L’integratore alimentare Cistiflux è stato pensato per tutte le donne che sono a rischio di cistite e malfunzionamento del sistema urinario. Esso agisce come coadiuvante al trattamento farmacologico e ad una dieta equilibrata. La formula di Cistiflux:

  • sfrutta le proprietà di flavonoidi e antocianidine
  • utilizza il mirtillo rosso americano (Cranberry)
  • apporta acido malico e citrico utili a regolare il pH dell’urina

Il prodotto non contiene glutine, lattosio e zuccheri e può essere usato anche da diabetici e intolleranti a queste sostanze (previa consultazione medica). Cistiflux va sempre assunto a vescica vuota (preferibilmente mattina e sera prima di coricarsi) lontano dei pasti e con molta acqua.

Per un maggiore beneficio si consiglia di bere almeno due litri di acqua al giorno per favorire la completa eliminazione di batteri nelle urine.Il prodotto è sconsigliato in soggetti al di sotto dei 12 anni, in caso di patologie acute, in gravidanza e allattamento e nelle forme di infezioni acute (non sostituisce eventuali terapie antibiotiche).

Cistiflux può avere effetti collaterali, il mirtillo rosso americano potrebbe interagire con i farmaci antagonisti della Vitamina K (un esempio sono gli anticoagulanti) riducendone la metabolizzazione. Tra gli effetti indesiderati: emorragie e sanguinamenti.