Codex

193
codex

Codex è un farmaco appartenente alla categoria dei microrganismi antidiarroici e viene impiegato per trattare dismicrobismo intestinale e sindrome da diarree correlate. Tra i microrganismi più comuni troviamo:

  • lieviti
  • muffe
  • batteri
  • virus

Il principio attivo di Codex è un particolare lievito specifico, Saccharomyces Boulardii. Codex, al pari di altri prodotti, è usato per disturbi dell’apparato intestinale dovuti a stress, cattiva alimentazione, batteri intestinali, flora batterica aumentata e meteorismo.

Come si presenta Codex?

Il medicinale non contiene glutine (adatto anche ai celiaci) e si presenta sotto forma di:

  • capsule rigide in blister o flacone da 10 o 20
  • polvere per sospensione orale

E’ reperibile nelle migliori farmacie e può essere assunto solo dopo consulto e prescrizione medica.

Come assumere Codex

Si consiglia di assumere 1-2 capsule al giorno di Codex, preferibilmente a digiuno (o almeno 15 minuti prima di mangiare) e ad intervalli regolari. Deglutire l’intera capsula con abbondante acqua evitando di prenderla con alcol o bevande troppo calde.

Per diversa somministrazione chiedere consiglio al medico o farmacista. Non superare le due capsule al giorno e non assumere per lunghi periodi.

Chi non può assumere Codex

Codex è un farmaco utilizzato per dismicrobismo intestinale e diarrea. Non deve essere assunto in caso di:

  • allergie a lieviti
  • pazienti portatori di catetere venoso centrale
  • allergie al principio attivo o ad uno o più dei componenti

In gravidanza è consigliato un consulto medico anche se non sono stati accertati casi di effetti indesiderati nelle donne gravide e in allattamento. Codex potrebbe avere delle controindicazioni e causare conseguenze spiacevoli come:

  • orticaria
  • prurito
  • flatulenza
  • angioedema (edema del viso)
  • shock anafilattico (casi gravi)

Se compaiono sintomi diversi da questi appena descritti sospendere il trattamento e chiamare il medico.