Come capire se le unghie sono malate?

605
salute-unghie

Le mani sono un importante biglietto da visita grazie anche alla salute delle unghie. Non sempre queste ultime sono sane e in salute, ma spesso vengono colpite da onicomicosi o altre problematiche. Come capire se le unghie sono malate? Di cosa soffrono? Il dizionario della medicina ha individuato varie anomalie che possono colpire l’unghia. Vediamole insieme. Leggi anche onicolisi.

Mani: l’importanza della prevenzione

L‘igiene delle mani è importante per evitare infezioni e malattie a carico di cute e unghie. Esistono diverse tecniche di lavaggio delle mani, con detergenti e prodotti diversi:

  • lavaggio igienico: il tradizionale con acqua e sapone
  • lavaggio antisettico: con detergente antisettico (es.clorexidina)
  • frizione alcolica delle mani: con una preparazione a base di alcol e acqua

Mentre il lavaggio igienico ha lo scopo di eliminare lo sporco visibile in superficie, quello antisettico è più profondo (elimina i batteri e la flora transitori sulle mani). Siete sicuri di sapervi lavare le mani? Ecco alcuni consigli utili per farlo in modo corretto e prevenire eventuali infezioni:

  1. aprire il rubinetto con la mano (se siete in bagni pubblici fatelo con il gomito o con il piede)
  2. bagnare mani e gomiti con acqua tiepida
  3. applicare il sapone e distribuirlo uniformemente sulle mani per circa 20 secondi
  4. risciacquare accuratamente
  5. asciugare con un telo di cotone o lino
  6. tamponare con carta assorbente eventuali residui di umidità
  7. chiudere il rubinetto con il gomito o con una parte del telo

Accade spesso che anche con una corretta igiene un’infezione può colpire le nostre mani. Unghie fragili, con macchie, decolorazioni etc. Non solo infezioni, le nostre mani possono essere un fattore indicativo di alcune patologie più o meno serie a carico del nostro organismo. Vediamole insieme.

Macchie bianche

Macchie bianche sulla superficie dell’unghia? Spesso la presenza di macchioline bianca sulla superficie dell’unghia viene collegata a una carenza di calcio del soggetto. In realtà non è così. Le chiazze bianche sono sintomi di piccoli traumi e lesioni legate a chi fa lavori manuali o stuzzica le pellicine.

Non è sintomo di problemi di salute, ma solo di un piccolo trauma.

Unghia gialla

L’unghia ingiallita è legata a un determinato problema, leggi unghia gialla.

Unghie con buchi

Avete mai notato mani con buchi e forellini sul letto ungueale o con leggere ondulazioni? Può essere collegato alla psoriasi. In genere questa malattia della cute colpisce anche l’unghia causando anche un’alterazione cromatica della stessa. E’ importante l’uso di detergenti idratanti per mantenere la cute morbida evitando la secchezza.

Unghie fragili

Unghie fragili che si sfaldano? Può dipendere da due fattori:

  • uso di detergenti e acqua
  • carenze nutrizionali di vitamine e minerali

Rivolgersi a un dermatologo per capire quale trattamento intraprendere e risolvere il problema. In commercio esistono tanti smalti che ispessiscono le unghie evitando che si sfaldino. Quando fate le faccende domestiche non dimenticate di usare i guanti. Il contatto con l’acqua debilita l’unghia rendendola fragile.

Unghie che si distaccano

Spesso le unghie che si staccano dal letto ungueale sono una conseguenza di sostanze irritanti, in altri casi è una spia di qualcosa di più serio come:

  • polmonite
  • tiroide
  • intossicazione da farmaci

Unghie con righe trasversali

Quando sulle vostre unghie compaiono delle striature è possibile che ci sia un problema legato a problemi circolatori o epato-biliari. Quando le righe riguardano una sola unghia siamo in presenza di micro-traumi. Prima di arrivare a conclusioni affrettate rivolgersi a uno specialista.

Unghie bicolori

Quando le unghie si presentano di due colori, ogni accoppiamento è la sintomatologia di una determinata patologia più o meno grave. Vediamole insieme:

  • bianche e rosa: quando l’unghia è bianca con una striscia finale rosa forse si è in presenza di cirrosi epatica
  • violacee-blu: problemi cardiaci o respiratori
  • bianche e brune: micosi, fungo o anemia

Ricordate che la diagnosi deve essere fatta sempre da uno specialista che vi sarà le giuste indicazioni per risolvere il problema. Evitate i fai-da-te che potrebbero peggiorare la situazione.