Come fare uno shampoo secco fatto in casa per capelli grassi

42691
shampoo-secco-fai-da-te

Lavare i capelli è una pratica di routine per tante persone. In base al tipo di capello, alcuni hanno necessità di lavarli più spesso (anche ogni due giorni) a causa dell’eccessiva produzione di sebo, che fa apparire i capelli subito sporchi.

Alcuni esperti hanno suggerito che lavare i capelli troppo frequentemente può danneggiare il cuoio capelluto.

Però chi ha i capelli che tendono a sporcarsi anche dopo un giorno, come possono risolvere questo problema senza rinunciare a una chioma presentabile?

Ecco la soluzione: lo shampoo a secco!

Ma sapete che possiamo realizzarlo anche in casa? Si tratta di un procedimento semplicissimo e che non richiede un grande dispendio economico!

Vediamo subito come fare uno shampoo a secco fai da te!

Prima di iniziare

Lo shampoo a secco è un prodotto utile per la detersione dei capelli senza necessità di risciacquo.

Da anni presente sul mercato sotto diverse forme e marche, lo shampoo a secco è una valida alternativa per chi deve lavare i capelli ogni giorno o al massimo due.

Se usato con le dovute precauzioni, è inoltre un ottimo rimedio per voluminizzare i capelli ed evitare i cattivi odori al cuoio capelluto.

N.B. Ricordiamo che non bisogna abusarne nell’utilizzo, per evitare che i pori del cuoio capelluto si ostruiscano. Si tratta di un “rimedio d’emergenza” per alternare un shampoo e l’altro. Non usatelo su capelli sporchi da molti giorni o se soffrite di allergie a una o più componenti indicate.

Shampoo a secco per capelli scuri

Uno dei problemi di chi utilizza lo shampoo a secco è questo: sembra che sia troppo chiaro soprattutto per chi ha i capelli più scuri!

Ma niente paura! Abbiamo una ricetta fatta proprio ad hoc:

  • 50 grammi di amido di mais
  • 50 grammi di bicarbonato
  • 20 grammi di cacao amaro
  • 12 gocce di olio essenziale a vostra scelta 

Per prima cosa, mescolate le polveri in modo che siano ben amalgamate. Poi aggiungete gli oli essenziali e continuate a mescolare. Con il cacao otterrete un composto che non lasci la “patina bianca”.

shampoo-a-secco

Una volta pronto può essere utilizzato, applicandolo con un pennello sulla radice dei capelli. Massaggiate un po’ la cute per far assorbire, poi pettinate i capelli e via!

Per quanto riguarda la scelta degli oli essenziali, basatevi su quelli che svolgono un’azione anti-settica o sgrassante, come l’olio essenziale di limone, o anche quello di lavanda o il tea tree oil.

Potrete anche combinarli, basta che non si superino le 12/13 gocce.

Se non avete l’amido di mais, potete utilizzare l’amido di riso. Entrambi svolgono un’azione assorbente, utile a ridurre la presenza di sebo.

Lo shampoo a secco fatto in casa può essere conservato in un barattolo.

Per capelli chiari

Se invece si hanno i capelli più chiari, potete omettere il cacao amaro della ricetta precedente o provare questa. Ecco gli ingredienti base:

  • 60 g di amido di mais
  • 30 g di bicarbonato di sodio
  • 60 g di farina di riso
  • 8/10 gocce di olio di cocco (facoltativo)
  • 8/10 gocce di olio essenziale di menta
  • barattolo di vetro

Versate nel barattolo amido di mais, farina di riso e bicarbonato e agitate bene per mescolare gli ingredienti. A questo punto aggiungete le gocce degli oli essenziali e agitare energicamente.

Applicate sui capelli all’occorrenza conservando la miscela nel barattolo di vetro a chiusura ermetica. Vediamo come fare per applicarlo sulla chioma.

Come applicare lo shampoo secco sui capelli?

Ora vi diamo qualche consiglio su come applicare al meglio lo shampoo a secco. Per prima cosa mettetevi davanti allo specchio (possibilmente in bagno) e separate i capelli a ciocche.

Applicate un po’ di prodotto su ognuna di esse e concentratevi sulle radici con movimenti circolari per far assorbire meglio la miscela. Applicate anche sulle punte in minore quantità.

Lasciate agire per circa 10 minuti ed eliminate il prodotto in eccesso con dei colpi di spazzola.

Considerate che i tempi di posa dello shampoo secco casalingo sono superiori perché gli ingredienti sono più naturali e con un effetto più blando. 

I vostri capelli risulteranno subito morbidi, puliti e anche con un bel profumo.

Shampoo fatto in casa per normalizzare la secrezione sebacea

Quando la produzione di sebo diventa eccessiva, è importante (insieme all’uso di impacchi, tinture e shampoo secco) utilizzare anche uno shampoo per normalizzare questa secrezione sebacea.

Come prepararlo in casa? Vi occorrono:

  • 100 ml di acqua minerale naturale
  • 2 g di aghi di rosmarino
  • foglie di lavanda
  • foglie di timo
  • foglie di ortica
  • foglie di salvia
  • 50 g di argilla verde
  • 30 ml di aceto di mele (o succo di limone)

Fate bollire l’acqua e versate tutte le erbe. Togliere dal fuoco e lasciate in infusione per 20 minuti, poi filtrate e schiacciate le erbe.

A questo punto aggiungete l’argilla e mescolate energicamente. Massaggiate il composto delicatamente sul cuoio capelluto e lasciate in posa per 10 minuti. Risciacquate e aggiungere nell’ultimo risciacquo aceto di mele o succo di limone.

N.B. Prima di utilizzare lo shampoo a secco, valutate con un dermatologo la possibilità di usarle prodotti casalinghi.

 

Altri consigli per i capelli grassi

Per i capelli grassi sono molto efficaci anche degli impacchi di sostanze naturali da abbinare a qualche spruzzo di shampoo secco per ottimizzare il benessere della chioma. Vediamo insieme quali scegliere.

Impacco di henné per capelli grassi

In un pentolino mescolare 30 g di henné neutro (cassia) con acqua naturale (circa 300 ml) e fate bollire a fuoco lento per 5 minuti.

Distribuite il composto tiepido sui capelli con le mani o con un’apposita spatola. Quando i capelli sono grassi si consiglia di applicare questo impacco sulla chioma asciutta per maggiori benefici.

Una volta applicato il composto all’henné fate agire per circa un’ora coprendo i capelli con una cuffia specifica o della pellicola trasparente.

Successivamente sciacquate e fate il classico shampoo. All’ultimo risciacquo aggiungere allo shampoo del succo di limone o aceto di mele. Questo procedimento è chiamato risciacquo acido.

Erbe naturali

Se ai capelli grassi si aggiunge anche la forfora vi consigliamo questi rimedi:

  • decotto al timo
  • decotto di ortica (con l’aggiunta di saponara è utile anche per l’eccessiva produzione di sebo)
  • miscela di rosmarino e sale
  • tintura di edera (adatta per capelli scuri con forfora)
  • aceto di lavanda da frizionare sui capelli ogni giorno

Avvertenze

Evitate l’utilizzo di uno o più rimedi indicati se soffrite di allergie o ipersensibilità a una o più componenti.

Consultate il medico in caso di gravidanza o allattamento.