Come avere i Vetri puliti con l’Aceto anche per un’intera settimana seguendo questo Metodo

1062
pulire-vetri-con-aceto-trucchetti

Tra le pulizie di tutti i giorni i vetri sono sicuramente la cosa che richiede maggiore attenzione!

Infatti se si sbaglia anche di un piccolo passaggio questi possono diventare opachi o avere degli aloni che ci costringono a ripetere il lavaggio.

Perché, dunque, non affidarsi ad ingredienti molto efficaci che li faranno tornare brillanti in pochissimo tempo?

Sto parlando proprio dell’aceto, una risorsa senza fine in casa e in particolare per i vetri!

Pulizia quotidiana

Per una pulizia quotidiana dei vetri con l’aceto sono necessari pochi ingredienti che vi faranno però ottenere una brillantezza unica!

Ingredienti

  • 200 ml d’aceto
  • 200 ml d’acqua
  • 1/2 cucchiaino di olio essenziale al limone
  • 1 contenitore spray

Per quanto riguarda l’aceto, potete scegliere la tipologia che preferite, tuttavia tenete presente che l’aceto di mele ha un odore più gradevole dunque risulta leggermente più indicato.

L’olio essenziale al limone sprigionerà un ottimo odore e lascerà i vetri super profumati. Naturalmente potete prediligere qualsiasi olio vogliate come quello di lavanda, eucalipto e quant’altro.

Procedimento

Il procedimento è semplicissimo, vediamolo subito!

Direttamente nel contenitore spray aggiungete tutti gli ingredienti aiutandovi con un imbuto, poi chiudete il vaporizzatore e agitate energicamente per mescolare insieme tutti gli ingredienti.

A questo punto non vi resta che vaporizzare il composto sul vetro e passare solo un panno in cotone senza risciacquare.

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

Usate il prodotto quotidianamente e se volete prepararlo in quantità maggiori, dovrete semplicemente raddoppiare la dose.

Pulizia approfondita

L’aceto è ottimo anche in caso di pulizia approfondita!

Avete presente le giornate di pioggia che lasciano le gocce sui vetri rendendoli particolarmente sporchi? Oppure quegli aloni che non vogliono andar via in nessun modo?

Bene, significa che ci vuole un intervento più specifico rispetto alla normale pulizia di routine, dunque vediamo insieme come farla senza stress e in poco tempo!

Occorrente

  • 1 bicchiere d’aceto
  • Succo di 1 limone grande
  • Acqua
  • Bacinella/secchio
  • Spugna morbida (se avete quella tradizionale, dovrete usare il lato non abrasivo)
  • Panno in pelle o in cotone

L’occorrente è quello che di solito si usa nelle pulizie più profonde, quindi non spaventatevi se vedete una lista più lunga, sono sicura che avrete tutto in casa!

Anche qui potete scegliere l’aceto che preferite in base anche a quanto riuscite a sostenerne l’odore.

Il panno in pelle ben asciutto è necessario perché riesce a trattenere perfettamente l’acqua, a differenza di quello in microfibra che ne rilascia sempre un po’ di quantità nonostante venga strizzato più volte.

Procedimento

Ora passiamo al procedimento per ottenere di nuovo splendenti!

Dovrete semplicemente riempire il secchio (di medie dimensioni, non troppo grande) o la bacinella con acqua calda e versare sia l’aceto che il succo di limone filtrato all’interno.

A questo punto immergete la spugna nel secchio e senza strizzarla eccessivamente passate su tutto il vetro strofinando per bene soprattutto nei lati e negli angoli.

Successivamente passate ripetutamente il panno in pelle finché non vedete che è completamente asciutto.

Importante! Se dopo una sola passata notate che l’acqua è diventata nera, è necessario cambiarla. Infatti lavare i vetri con acqua sporca provocherà aloni e cattivi odori.

Infine, se volete un metodo alternativo, dopo aver passato la spugna usate un tergivetro e dopo asciugate l’eccesso con un panno pulito in cotone o sempre con quello in pelle.

Avvertenze

Sebbene parliamo di un prodotto naturale e non aggressivo, consigliamo di provare il metodo prima su un angolo non visibile.