Come scegliere le scarpe per avere una buona postura?

7.588 views
scarpe

Noi donne si sa, amiamo comprare quantità smisurate di scarpe di ogni genere, forma e colore e ogni nuova stagione, grazie alla moda sempre diversa, c’è ogni volta una ragione o un emozione lampante che ci spinge a desiderarne altre.

Facciamo pazzie pur di avere quel paio stupendo visto in vetrina: deve essere assolutamente nostro! “E’ proprio quello che ci mancava! Ah che colore stupendo! E che tacco! Forse farà male ma le compro comunque.”

Ebbene, se le scarpe sono per noi un accessorio di bellezza e seduzione insostituibile, è pur vero che bisogna tenere  presente che al di là dell’estetica, le scarpe attengono alla protezione del piede e servono innanzitutto per garantirci un buon passo e una buona postura, di modo da camminare bene sulle superfici.

Se tutto questo viene completamente dimenticato, e spessissimo succede, purtroppo le conseguenze sono davvero pesanti per la salute dei piedi, gambe, ginocchia, compresa la schiena.

Onde evitare spiacevoli complicazioni di salute, è consigliabile aver presente dei criteri di massima quando si sceglie un paio di scarpe. Questo ci permetterà di badare comunque alla moda ma anche al benessere fisico che certamente non può essere completamente tralasciato.

Ogni giorno, sono tante (quasi 12) le ore che si trascorrono su di un paio di tacchi o scarpe inadeguate ai nostri piedi. Se questa abitudine si protrae nel tempo, parliamo di anni, i danni saranno irreversibili; per quanto la moda sembra tacere al riguardo.

Tacchi alti

I tacchi troppo alti possono essere indossati in qualche occasione sporadica, per qualche ora ma non di più. Il piede si trova in questi casi in una posizione del tutto innaturale ,in quanto il peso del corpo è concentrato  tutto sulla parte anteriore del piede, stravolgendo la funzione stabilizzante del piede e infiammando tendini, portando dolore a tutte le gambe, spesso crampi, deleteri anche per vene e capillari locali che si affaticano dato che la stessa circolazione viene compromessa. Se poi avete già problemi ortopedici o disturbi di schiena è vivamente sconsigliato l’utilizzo frequente.

Scarpe basse

All’opposto, può sembrare strano, ma anche le scarpe troppo basse, ovvero quelle raso terra, rischiano di danneggiarci. Poggiando l’intera pianta a terra si rischia di infiammare il tendine di Achille e in modo diretto anche la schiena viene lesa, dovendo bilanciare il peso, che in questo caso tende all’indietro per l’eccessiva piattezza. Quindi si alle ballerine ma con almeno 1-2 cm di altezza.

Meglio dirigersi su scarpe con un tacco max 5 cm e plateau largo, che ci aiuta nell’equilibrio del peso corporeo mentre si cammina, per non creare continue storture alle povere caviglie, essere più comode e consentire una circolazione adeguata. Il lieve rialzo sotto il tallone consente un  buon afflusso e ricambio di sangue. Preferire a questo scopo modelli flessibili, che si piegano là dove possibile, di modo da effettuare tutto il movimento naturale del piede che avanza nei passi. I modelli rigidi al contrario incastrano il piede non consentendo le fisiologiche funzionalità e movimenti.

Infradito

Anche le infradito hanno dei contro perché il piede è contenuto a mala pena e così si rischiano scivoloni e distorsioni. Da preferire quelli che hanno almeno una cinghietta avvolgente il tallone. Meglio perciò le scarpe leggermente contenitive per attività quotidiane fuori casa e almeno in estate, né in cuoio né in gomma che non lasciano libera la respirazione della pelle. In estate è ottima la tela, naturale e traspirante e anche bella ed elegante in alcune varianti.

Scarpe da ginnastica

Le  scarpe da ginnastica sono da utilizzare con moderazione. Ci riferiamo a quelle donne che le amano a tal punto da indossarle tutti i giorni dell’anno. Questo può causare forti problemi di sudorazione, problemi cutanei e la comparsa di patologie legate allo sviluppo di infezioni fungine che causano il fastidioso cattivo odore, difficile da combattere con il semplice lavaggio dei piedi.

Tali infezioni inoltre, molto spesso aggrediscono le unghie, causandone la caduta, la crescita distorta e conseguente distorsione permanente. Essendo fatte nella maggior parte dei casi di materiali sintetici e non traspiranti sono perciò ugualmente lesive della salute dei nostri piedi.