Come stimolare l’appetito nei bambini

119
bambini-cibo-fame-stimoli

Il momento dei pasti è un momento di terrore per i bambini e anche per le loro mamme. La maggior parte dei bambini non mangia a tavola, ma si preoccupa bene di tenere le labbra serrate e non ingerire alcun tipo di alimento. Ecco che le mamme si disperano e iniziano con i più svariati tentativi per cercare di fargli aprire bocca: promesse di giocattoli, distrazioni, giochi. Il più delle volte tanto clamore per un solo morso.

Prese dall’ansia che i loro bimbi non si nutrano bene si rivolgono subito al pediatra per farsi consigliare un farmaco che aiuti i bambini a mangiare. Prima di arrivare ai rimedi farmacologici e vitaminici (Pericatin, Betotal e Solbinon) perchè non stimolare l’appetito in modo naturale? Ecco dei consigli utili per far contente le mamme e stimolare la fame nei bambini.

5 Consigli per stimolare l’appetito nei bambini

Per prima cosa è importante che le mamme abbiano la giusta dose di pazienza e si impegnino a non forzare la mano per imboccarli (mai pressare) e i bambini hanno bisogno di divertirsi e capire che anche il momento del pasto è un modo per sorridere e alimentarsi.

Consiglio numero 1

Il primo consiglio che ci sentiamo di dare è quello di stimolare l’appetito nei bambini ponendo l’attenzione sull’importanza del cibo e di mangiare. In che modo? Con l’esempio naturalmente, i bambini devono capire che mangiare fa bene, che il cibo è buono vedendo anche i genitori alimentarsi con lo stesso pasto.

Una sorta di “Guarda a mamma com’è buono, lo mangiamo anche io e papà” ovviamente seguito dalla pratica. Il bambino fin da piccolo (già i primi 6 mesi) deve essere abituato a stare nel seggiolone accanto al tavolo (stimoli sensoriali visivi e tattili), non bisogna negargli piccoli assaggi e soprattutto farlo mangiare da solo.

Stimolare l’appetito mostrando anche cibi sempre nuovi, dai colori vivi e capaci di catturare l’attenzione e…l’appetito!

Consiglio numero 2: i colori

Abbiamo già accennato l’importanza di variegare con il cibo a tavola, se per gli adulti vale la regola del piatto (regime alimentare), per i bimbi vale la regola del colore. Preparate dei piatti unendo più colori diversi ( dalla frutta alle verdure, dai legumi ai cereali), facendo attenzione al colore verde (il più temuto dai piccoli). Magari aiutatevi con la fantasia e abbinatelo ad altre pietanze colorate.

Vedi anche cacca verde: cause, sintomi e cure.

Consiglio numero 3: coinvolgimento

Che ne dite di coinvolgere i vostri bambini nella preparazione del pranzo o della cena. Parlate con loro come se fossero i vostri piccoli amici chef e rendeteli partecipi ai preparativi. In questo modo il bambino sarà coinvolto dall’inizio e vedrete che quando si metterà a tavola avrà un desiderio forte di assaggiare le leccornie preparate da lui e dalla sua mamma.

Consiglio numero 4: no alla pietà

Detto così sembrerebbe una cattiveria inaudita nei confronti del vostri bambini, ma non è così. Volete davvero stimolarli e educarli al cibo? Non dovete assecondarli, quindi evitate quelle lunghe corse dietro i piccoli con la speranza che mangino un boccone, meglio lasciarli andare (torneranno se non si sentiranno presi in considerazione).

Se invece vostro figlio è seduto con voi  tavola, ma non vuole mangiare, non dategli alternative di alimenti (in futuro si sentirà in obbligo di chiedere e gli sarà dato). Non lasciatevi intimorire, preferibile che stia mezza giornata senza cibo piuttosto che assecondarlo nei vizi. Vedrete che avrà presto appetito (prima di cena).

Consiglio numero 5: armonia in tavola

Care mamme vi abbiamo già detto che è importante far partecipare il vostro bambino fin dai primi mesi ai pasti in tavola. In questo modo favorirete la partecipazione e lo stimolo a volervi imitare (mangiano i miei genitori, mangio io). Regole fondamentali a tavola: condivisione, armonia, educazione, tv spenta, risate e tanto amore.

Ultimo consiglio: Volete stimolare la fame nei bimbi, NO agli spuntini fuori orario (al massimo un piccolo frutto). E se tuo figlio ha la febbre? Scarica la App Aiuto! Mio figlio ha la febbre!, con tutti i consigli utili per assistere i piccoli durante i periodi influenzali.