Contrastare i rossori della pelle con ingredienti naturali

128
rossori pelle

Una pelle con macchie è caratterizzata da zone di diversa colorazione che può variare dal rosso, al bianco al marrone. Il tutto può essere accompagnato da sensazione di prurito. Questo tipo di disturbo, di solito, si presenta su petto, gambe e viso.

Le cause che precedono una manifestazione di rossore possono essere ricondotte a vari fattori, come malattie della pelle – eczema, psoriasi, rosacea – o esposizione a condizioni climatiche estreme, troppo fredde o troppo calde.

Anche squilibri ormonali possono arrossare la pelle, solitamente durante la gravidanza. In questo caso, il disturbo viene chiamato melasma. Macchie rosse possono essere, inoltre, provocate da condizioni particolari della pelle, come reazioni allergiche, sfoghi cutanei, infezioni o acne.

Indipendentemente dalla causa, i rossori possono apparire antiestetici e creare disagio. Quando si tratta di condizioni lievi e non legate a particolari patologie, è possibile contrastare il problema grazie a trattamenti naturali che possono essere facilmente preparati in casa. Vediamo come.

Aloe vera

L’aloe vera è di sicuro una pianta amica della bellezza e del benessere. Quando si applica del gel di aloe direttamente sulla pelle, la sensazione di freschezza e sollievo è immediata. Essa protegge dagli agenti dannosi e inquinanti, idrata e in più contrasta rossori, cicatrici leggere e scottature.

Occorrente

  • Gel di aloe vera
  • Batuffoli di cotone

Procedimento

Ricavate il vostro gel di aloe vera direttamente dalla pianta per un risultato più immediato. Applicatelo sulla pelle arrossata con l’aiuto di un batuffolo di cotone. Lasciate in posa per 20-30 minuti. Trascorso il tempo necessario, risciacquate con semplice acqua fresca

Bicarbonato di sodio

Alcune condizioni di pelle necessitano di una leggera esfoliazione per combattere i rossori, soprattutto quando essi sono causati dalle cellule morte. Il bicarbonato di sodio è un ottimo esfoliante naturale che aiuta a ripulire i pori e a garantire una pulizia profonda in grado di migliorare il problema delle macchie rosse.

Occorrente

  • 3 cucchiai di bicarbonato di sodio
  • Acqua

Procedimento

Preparate una pasta aggiungendo ai 3 cucchiai di bicarbonato di sodio la quantità di acqua sufficiente a creare un composto omogeneo. Applicate il tutto sulle zone arrossate e massaggiate delicatamente per qualche minuto. Risciacquate con acqua fresca. Potete ripetere il trattamento un paio di volte a settimana fino a che non noterete un miglioramento.

Farina d’avena

La farina d’avena è un ottimo prodotto idratante. È ricca di componenti antinfiammatori e antiossidanti in grado di rigenerare la pelle problematica. La farina d’avena è un valido aiuto contro rossori e irritazioni.

Occorrente

  • 2 cucchiai di farina d’avena
  • 3 cucchiai di acqua tiepida
  • ½ cucchiaio di miele

Procedimento

Se la vostra farina d’avena non è in polvere, sbriciolatela finemente. Aggiungete l’acqua e il miele per creare il composto. Applicate il mix sulle macchie rosse e lasciate in posa per circa 5 minuti. A questo punto, iniziate a massaggiare delicatamente la pelle per un paio di minuti e lasciate nuovamente in posa per altri 5. Sciacquate poi con acqua tiepida. Ripetete il trattamento massimo tre volte a settimana.

Tè verde

Il tè verde è considerato uno degli ingredienti con il più alto potere antinfiammatorio che si trova in natura. Questa sua proprietà agisce sui rossori della pelle.

Occorrente

  • 1 tazza di acqua calda
  • Tè verde
  • Farina di riso (opzionale)

Procedimento

Immergete le foglie o il filtro di tè verde in acqua calda per 10 minuti. Recuperate l’infuso e, se preferite, aggiungete la farina di riso per creare un composto omogeneo.

Se avete deciso di utilizzare solamente il tè, applicatelo sulle zone interessate con l’aiuto di un batuffolo di cotone. Se invece avete scelto di ampliare la ricetta con la farina di riso, stendetela bene su tutto il viso, come se fosse una maschera. In entrambi i casi, lasciate in posa per 15-20 minuti. Trascorso il tempo necessario, sciacquate. Potete ripetere il trattamento due volte a settimana.

Se i rossori sono causati da fattori clinici più seri o si sviluppano in modo particolarmente evidente, si consiglia sempre di rivolgersi al proprio medico di fiducia per intraprendere il giusto percorso curativo.

Alessandra Montefusco
Ho una laurea magistrale in Teoria dei linguaggi e sono appassionata di rimedi naturali e cosmetica ecobio sin dall’adolescenza. Per questo cerco sempre di tenermi aggiornata sulle ultime novità del settore e sulle potenzialità dei prodotti che madre natura ci ha donato. Mi occupo di comunicazione e lavoro nel settore degli audiovisivi. Amo la musica - mia grande passione - la letteratura, il cinema, le passeggiate all’aria aperta e…il cibo!