Cravings, la cioccolata senza calorie

68

Mangiare cioccolata senza avere più sensi di colpa e paura di ingrassare è il sogno proibito di molte donne e uomini di ogni età che vedono nella cioccolata uno dei grandi piaceri della vita ma le cose sembrano cambiare grazie all’invenzione di Cravings, la prima cioccolata senza calorie.

In quanti sono pronti a ringraziare Ian Goldfarb, l’inventore del cioccolato “ideale”? Ma scopriamo di cosa si tratta.

Non aspettatevi la classica barretta da mangiare a quadretti perchè Cravings sono delle strisce commestibili da masticare o far sciogliere sulla lingua che hanno lo stesso sapore del cioccolato al latte, senza però contenere zuccheri, grassi e…cacao!

Il cioccolato artificiale ideato da Goldfarb è in realtà una pellicola commestibile aromatizzata in grado di soddisfare il desiderio di cioccolato in assoluta serenità perchè l’organismo e soprattutto la mente sarà indotto a pensare di aver ottenuto ciò che voleva e di cui sentiva il bisogno, evitando però le conseguenze in termini di calorie e questo potrebbe fare di Cravings lo snack perfetto per chi non può assumere zuccheri per problemi di salute o per l’essere perennemente a dieta.

E’ proprio la lotta con la bilancia, vissuta in prima persona, ad aver ispirato Ian Goldfarb per la sua invenzione, infatti attento per anni a cosa mangiava sentiva il bisogno di “qualcosa di buono” che, represso, alla fine scoppiava in dannose abbuffate di dolci e snack, a cui rimediava con dieta ferrea e lunghe sessioni di sport.

Il cioccolato senza calorie Cravings per ora è ancora un progetto (necessita di fondi) ma l’idea è quello di commercializzarlo in confezioni da 24 strisce ad un prezzo di circa 6£. Non si sa se Coldfarb riuscirà a convincere gli investitori a puntare sulla sua invenzione ma quanti saranno i consumatori che si priveranno del piacere proibito di un pezzo di vera cioccolata?