Denti non bianchi: Quali tonalità di rossetto preferire?

926

Che in fatto di make up sia un “must” abbinare colori e tonalità del trucco al proprio incarnato, al colore degli occhi e in alcuni casi al tipo di abbigliamento è regola ormai nota, in quanto permette di avere i migliori risultati in fatto di bellezza, esaltandola, ponendo attenzione a quegli abbinamenti cromatici che più si addicono alle caratteristiche di ognuna.

Se tutto questo risulta ormai essere piuttosto scontato, non altrettanto sono quelle semplici ma importanti linee guida da seguire per quanto concerne la scelta di rossetti e  lipstick in relazione alla tonalità dei propri denti.

Infatti ogni qual volta ci si trucca, si dovrebbe sempre tener presente che a seconda del colore che scegliamo di applicare sulle nostre labbra, possiamo evidenziare il bianco dei denti o al contrario tutte quelle tonalità differenti sul giallo, grigio o marroncino.

Se i nostri denti sono perfettamente bianchi allora non ci sono limiti; in questo caso infatti conviene semplicemente applicare un rossetto che si abbini al resto del make up, tenendo presente che ad occhi molto truccati si abbina un rossetto leggero , anche effetto nude e viceversa, cioè qualora gli occhi siano piuttosto naturali ,poco truccati si può puntare su labbra che attirino maggiormente l’attenzione con colori più marcati, di modo da avere una maggiore definizione del volto.

Se però i vostri denti non sono bianchissimi la scelta del rossetto diviene fondamentale, non tanto più per l’abbinamento al trucco, quanto per il fatto che alcune gradazioni di colore, soprattutto quelle dai toni caldi, quindi dal salmone all’arancio, non fanno altro che mettere in evidenza il problema.

I denti non si dividono semplicemente in bianchi o gialli ma esistono differenti sottotoni : si parte dal bianco, giallo, arancione, grigio, grigio-marrone. Onde verificare a quale tono appartengono i vostri denti, potete prima di tutto informarvi, magari chiedendo al vostro dentista di mostrarvi la scala cromatica e di confrontarla con la vostra dentatura oppure acquistare uno di quei dentifrici la cui confezione riporta sul lato le varie colorazioni ( sono soprattutto i dentifrici sbiancanti che solitamente le hanno  così da farvi valutare nel tempo la progressione verso il bianco e il sottotono da cui partite).

Tenete presente che se in alcuni casi i vostri denti risultano più scuri per una questione alimentare o di cattive abitudini, quali il consumo eccessivo di caffè e tè che tendono a macchiare i denti e a fargli acquisire colorazioni innaturali, o anche il fumo; in molti altri casi il colore dipende semplicemente da caratteristiche ereditarie o di etnia. In entrambi le situazioni conviene adottare dei semplici trucchi affinchè il nostro sorriso sia solo avvantaggiato dal rossetto e non viceversa.

La teoria dei colori ci spiega come procedere: nel disco cromatico ci sono tutti i colori base. Partendo dalla tonalità dei nostri denti, bisognerà scegliere i colori che si trovano all’opposto della  tonalità di partenza.scala cromatica

Per cui chi ha i denti tendenti al giallo o all’arancio, deve necessariamente evitare le nuance calde come i rossi aranciati, il corallo, rosa caldo e tutti gli aranciati e optare per tonalità fredde che sono appunto i colori complementari , scegliendo rossetti o lucidalabbra dai toni freddi e dal sottotono blu come il color prugna, il rosso magenta, il rosso fragola e i rossi intensi ma freddi.

Chi ha i denti con sottotono grigio o tendente al marrone può sceglier tonalità rosse e vivaci nei toni del fucsia, rosa intenso, rosso cardinale, ciclamino. Se più tendenti al marrone meglio stare ancora una volta su toni freddi a base blu.

Naturalmente quando parliamo di blu, non intendiamo il colore blu, quindi state tranquille, non sarete delle streghe viventi! Si tratta solo di miscele di colore che anzicchè avere base calda ce l’hanno fredda, appunto sul blu, violaceo ma questo è impercettibile all’occhio ma di grande utilità nel contrasto alle imperfezioni dei denti!

Anche quando volete un look nude e applicate lipstick molto chiari, fate sempre attenzione a scegliere quello con sottotono freddo; infatti anche il color carne, cammello, pesca molto chiaro sono derivati del giallo- arancione e quindi tendenzialmente evidenziano colori dentali loro simili.

Per quel che concerne l’acquisto di tali prodotti, potete trovarli in qualsiasi profumeria specializzata nel make up, facendo presente l’esigenza.  Ormai c’è di tutto in commercio e questo è uno di quei periodi di grande specializzazione del trucco, quindi non c’è di che preoccuparsi, avete tutto a vostra disposizione per essere perfette!