Dimezzare lo zucchero nella dieta quotidiana

29
zucchero dieta alimentazione

Lo zucchero, specialmente se raffinato, non è amico della salute in quanto contiene molte calorie e si presenta difficilmente assimilabile dall’organismo. I processi che portano allo sbiancamento sono inoltre effettuati con agenti chimici e rendono questo alimento poco salubre sotto il punto di vista nutrizionale. Chi desidera dimezzare lo zucchero nella dieta quotidiana può ricorrere a dei semplici trucchi, i quali permettono di gustare il sapore dei cibi in modo più intenso e di salvaguardare la propria salute in modo immediato.

E’ innanzitutto importante scegliere uno zucchero grezzo, il quale spesso si incontra in erboristeria ed è disponibile in cristalli di varia dimensione. Lo zucchero grezzo che si trova al supermercato è spesso effimero, in quanto subisce un doppio processo di lavorazione, presentando una copertura di semplice melassa. L’unico zucchero accettabile è quello di tipologia nera, molto polveroso e poco dolce nel suo sapore. Lo zucchero grezzo in cristalli offre invece un gusto intenso, e poco prodotto è sufficiente per dolcificare con efficacia bevande e alimenti.

Per quanto riguarda i dolcificanti, è importante evitare prodotti come l’aspartame, considerato dannoso per l’organismo e affidarsi a prodotti altamente naturali come la stevia e lo sciroppo d’agave.

Come fare a dimezzare lo zucchero?

Un piccolo trucco per dimezzare lo zucchero nella propria alimentazione consiste nel preferire alimenti di sola origine integrale. Dalla pasta fino ai biscotti e ai prodotti da forno, i prodotti integrali propongono molti zuccheri raffinati in meno e donano un eccezionale apporto di fibre all’organismo. Una volta abituati al sapore dei cibi integrali il loro consumo diventa piacevole e sicuramente salutare.

Per quanto riguarda l’aggiunta di zucchero alle bevande è importante iniziare con una diminuzione a piccole dosi, ad esempio se si è abituati a consumare il caffè con un’intera bustina si può iniziare a dimezzarla, fino a raggiungere la totale assenza di dolcificanti. La stessa regola può essere applicata al latte, al tè e alle tisane.

Dopo qualche tempo si inizieranno a valorizzare i gusti delle bevande e lo zucchero sembrerà un’aggiunta inutile da apportare. Questi due piccoli trucchi possono realmente dimezzare l’apporto giornaliero di zucchero e quindi dare vita ad un’alimentazione più ipocalorica e quindi più leggera.