Gli idrolati meglio degli oli essenziali?

377
idrolati

Prima di chiarire il motivo per cui gli idrolati vengono considerati migliori degli oli essenziali, dobbiamo capire cosa sono gli idrolati e quali sono gli usi e i benefici per la nostra salute e benessere. Vediamo insieme il loro utilizzo in cosmetica e per la cura di pelle e capelli. Quali sono i vantaggi degli idrolati o acque aromatiche.

Cosa sono gli idrolati

Gli idrolati o acque profumate o ancora acque floreali sono il risultato della distillazione in vapore delle piante e delle sue parti. In genere dalla distillazione delle erbe officinali si ottengono, da un lato gli oli essenziali, dall’altro gli idrolati. Questi ultimi sono idrosolubili, più delicati degli oli e soprattutto possono essere usati sia miscelati ma cosa più importante anche direttamente sulla zona da trattare.

In pratica sono il prodotto “secondario” della distillazione degli oli essenziali. L’idrolato mantiene il profumo originario della pianta, ma  a differenza del prodotto primario (olio essenziale) non presenta effetti collaterali e quindi può essere usato anche in gravidanza o nei bimbi.

L’idrolato diventa così un ingrediente principale e importante per la preparazione in cosmetica di creme, tonici, acque profumate (vedi acqua di rose) e detergenti. Gli idrolati hanno una bassa percentuale di principio attivo e per questo motivo sono usate per creme e lozioni in cosmetica (in sostituzione agli oli essenziali).

Gli idrolati hanno anche un Ph acido, quindi vengono utilizzati soprattutto dalle donne al posto del tonico o per lenire leggere infiammazioni agli occhi. Gli idrolati sono infatti ottimi decongestionanti. In cosmetica e nel mondo dell’estetica gli idrolati sono anche efficaci fissanti per il make up a base di prodotti minerali. Basta nebulizzare qualche goccia sul viso dopo aver preparato una buona base viso con un fondotinta minerale.

E in estate come usarli? Un modo efficace è spruzzarli sul corpo e viso con un nebulizzatore dopo la doccia, l’effetto idratante e rinfrescante sarà immediato.

Vantaggi degli idrolati

Il primo vantaggio dell’utilizzare idrolati è la sua natura vegetale, senza composti chimici e nocivi per la salute. Gli idrolati non fanno parte del mondo dei cosmetici “artificiali” ai quali siamo abituati.

Gli idrolati sono il passo avanti della natura, senza effetti collaterali.

Usi dell’idrolato per pelle e capelli

L’utilizzo dell’idrolato nella preparazione dei cosmetici ha dei benefici notevoli per il benessere e la salute del corpo, in particolare per la pelle e i capelli. Ecco quali sono gli idrolati più comuni e conosciuti grazie alle proprietà benefiche che possiamo facilmente trovare in erboristeria:

  • idrolato di rosa: questo idrolato è adatto per le pelli secche e mature. Ha un’azione tonificante, antirughe e adatto anche per alleviare i sintomi di pelle arrossata (grazie al suo potere lenitivo ed emolliente)
  • idrolato di lavanda: questo tipo di idrolato è adatto invece a pelli grasse e miste. ha un potere astringente e purificante oltre ad essere usato anche per alleviare i sintomi dovuti a punture di insetti e scottature di vario tipo
  • idrolato di camomilla: ha potere antinfiammatorio, è usato per pelli arrossate, sensibili e in caso di couperose
  • idrolato di menta: ha un’azione rinfrescante, viene usato in casi di pelle soggetta ad acne e impure. E’ consigliato anche alle donne in menopausa per contrastare le vampate di calore
  • idrolato di salvia: questo idrolato ha un’azione notevole sul cuoio capelluto. Rinforza i capelli e viene utilizzato come anti-caduta. In tanti lo usano anche per la forfora e per i capelli grassi (che assorbono facilmente tutte le variazioni climatiche e cattivi odori). La salvia combatte anche la sudorazione ed è un ingrediente che troviamo facilmente in preparati per il benessere di mani e piedi
  • idrolato di rosmarino: ha la stessa azione dell’idrolato di salvia. Aiuta a rinforzare il cuoio capelluto ed evitare la perdita di capelli
  • idrolato di amamelide: adatto a pelli grasse e impure. E’ purificante e astringente
  • idrolato di fiori d’arancio: adatta a pelle e capelli secchi, idrata ed illumina
  • idrolato di cipresso: efficace per contrastare l’acne giovanile e indicato per i trattamenti anticellulite (vedi alga guam)

Gli idrolati sono ottimi alleati per una cosmesi naturale, l’unica cosa da valutare è se siete allergici alle piante da cui vengono distillati. Per il resto benessere senza problemi.