La frutta per le vitamine contro i malesseri di stagione

48

Il cambio di stagione può mettere a dura prova il nostro organismo. La natura lo sa e in questo periodo provvede a rifornirci di frutti ricchi di vitamine, minerali e micronutrienti indispensabili per la nostra salute. Oltre che molto golosi al palato. Facciamo allora la scorta in questa “farmacia naturale”.

Un etto d’uva fornisce 60 calorie e 15,6 grammi di zucchero. Contiene vitamine a, B1, B2, C e PP, acidi organici e minerali, come il calcio, il potassio, il ferro e il magnesio.

Dopo le vacanze, è l’ideale una “cura” a base d’uva perché, oltre a svolgere un effetto depurante, la melatonina presente nella buccia aiuta a regolare i ritmi naturali dell’organismo, proprio come fa l’ormone prodotto dalla ghiandola pineale del cervello.

L’uva nera è anche ricca di antociani, preziose sostanze dall’elevato potere antiossidante che contrastano i radicali liberi. Le migliori tra le uve bianche sono la moscato e l’Italia. Tra le nere la cardinal, l’americana e la mennavacca.

Se vuoi depurarti, drenarti e ami questo frutto, approfitta dei benefici della “dieta dell’uva” che apporta circa 1400 calorie al giorno, ma può essere eseguita per 3-4 settimane al massimo, visto che si tratta di una dieta molto drastica.

La mela è ricca di vitamina B1 che aiuta a combattere la stanchezza, l’inappetenza e l’irritabilità. Elevata anche la presenza della vitamina B2 che protegge le mucose intestinali e della bocca.

L’acido citrico e malico presenti nella mela, facilitano i processi digestivi e aiutano a mantenere il giusto grado di acidità nell’organismo. Quanto alle calorie, 100 grammi di polpa né forniscono appena 43, con una quota di zucchero dell’11%. La fibra di cui la mela è ricca ha potere lassativo soprattutto quando è cotta. E’inoltre un frutto molto digeribile.

Ottime le mele golden, star king, red delicious e granny smith.

La pera è perfetta nelle diete perché, 100 grammi forniscono appena 35 calorie. E’ ricca di potassio che la rende perfetta per mantenere la giusta pressione sanguigna, mentre i suoi sali alcalini aiutano a bilanciare il livello acido-basico dell’organismo. Unico neo della pera è che spesso non viene digerita facilmente, soprattutto per chi soffre di colon irritabile. Le pere più apprezzate sono l’abate, la decana e la kaiser.

La prugna viola è ricchissima di antiossidanti: polifenoli, antocianine e quercitina. E’ inoltre ricca di vitamina A e C. Alta la percentuale di fibre che stimolano l’intestino e di sorbitolo che ha azione lassativa.

100 grammi forniscono 40 calorie e circa 10,5 grammi di zucchero.

Il fico fornisce 47 calorie per 100 grammi. Grazie agli zuccheri fornisce una “botta di vita” come una vera e propria “carica” d’energia. Il fico è anche molto ricco di potassio, calcio, ferro e vitamina B. L’ideale per contrastare stanchezza fisica e nervosa. E’ un frutto ottimo per l’intestino pigro: è ricco di fibra e mucina, una sostanza che svolge una delicata azione depurativa e lassativa.

Ora non avete più scuse…la prossima volta che avvertite qualche disturbo non andate in farmacia, ma dal fruttivendolo!

Sonia Brunelli
Sonia Brunelli vive a Imola dove ha studiato agraria occupandosi di alimentazione per diversi anni in una nota azienda del territorio. Si è poi specializzata nella gestione aziendale e ad oggi lavora per una ditta che promuove nuove starup con progetti e idee innovative.