Le maschere fai da te a base di papaya

La papaya non è soltanto buona per il nostro palato, ma anche ottima per la bellezza del nostro corpo sia dentro sia fuori: le sue proprietà cheratolitiche, rigeneranti il tessuto collagene, eutrofiche, antisettiche, rappresentano delle caratteristiche fondamentali per l’utilizzo in dermocosmesi. Vediamo dunque, come utilizzarla:
Per il viso sarebbe già sufficiente schiacciare la polpa della papaya fresca, in modo da renderla spalmabile, e stenderla su tutto il viso, anche con i grumi, per 10-15 minuti, per ottenere i benefici rinfrescanti e antiossidanti di questo frutto. Risciacquare poi con acqua tiepida e tamponare delicatamente con un panno morbido. Con il getto finale di acqua gelida, si riattiva la circolazione e si tonifica la pelle. Si consiglia poi, di applicare la propria quotidiana crema idratante.

Ecco altre maschere che possiamo preparare, a seconda delle diverse esigenze estetiche.

Maschera per le pelli grasse papaya e avocado

  • 2 cucchiai di polpa di papaya
  • polpa di ½ avocado
  • 1 cucchiaio di miele
  • 1 cucchiaio di yogurt naturale
  • 1 cucchiaio di limone

Mescolate gli ingredienti e applicate sul viso per 15 minuti. Risciacquate con acqua tiepida e tamponate con una salvietta. Meglio farla la sera, prima di coricarsi, 1 volta alla settimana. Nel periodo estivo idrata e favorisce l’abbronzatura.

Maschera esfoliante papaya e miele d’acacia

  • 2 cucchiai di polpa di papaya
  • 2 cucchiai di miele d’acacia
  • 2 gocce di olio essenziale di incenso
  • 1 cucchiaio di consolida

Mescolate tutti gli ingredienti in una terrina in modo dolce, fino ad ottenere una pasta densa ed omogenea (senza grumi), applicate dunque la maschera per 20 minuti. Risciacquate con acqua tiepida e poi applicate l’abituale crema giorno/notte. Fate la maschera 1 volta la settimana.

Maschera idratante ed esfoliante papaya e yogurt (non per pelli molto delicate)

  • 1 papaya
  • 2 cucchiai di yogurt bianco (intero)

Nel frullatore, amalgamate la polpa della papaya allo yogurt, fino ad ottenere una consistenza facile da stendere sul viso (prima ben deterso). Fate riposare sulla pelle il composto per 5 minuti (attenzione al contorno occhi!) e poi risciacquate con acqua tiepida.

Maschera detergente papaya e arancia

  • ½ papaya
  • ½ arancia

Spremete l’arancia e frullate la papaya: mescolate e poi distribuite il composto cremoso ottenuto (non denso) sulla pelle pulita per 15-20 minuti. Risciacquate poi con acqua tiepida e, se necessario, applicate poi la vostra crema idratante.

Maschera antiossidante papaya e fragole (per pelli secche e mature)

  • ½ papaya
  • 5 fragole medie
  • 2 cucchiai di miele
  • 1 cucchiaio di avena

Riducete in polvere l’avena, utilizzando il frullatore. Pulite, lavate e tagliate a pezzetti la papaya e le fragole, che ponete poi nel frullatore, per ottenere una crema. Versate la frutta dunque, nella ciotola con la polvere di avena e aggiungete il miele. Mescolate con cura e poi stendete il composto su viso e collo, massaggiando la pelle con movimenti circolari per 15-30 minuti. Risciacquate poi con acqua calda e applicate la vostra crema idratante preferita.

Maschera idratante e rinfrescante doposole

  • ½ tazza di anguria
  • ¼ di tazza di papaya
  • ½ banana
  • 2 cucchiai di latte intero

Tagliate tutta la frutta e amalgamatela con il latte, fino ad ottenere un composto abbastanza morbido. Stendete quindi sul viso per 15-20 minuti e poi sciacquate con acqua tiepida. Utilizzate la maschera subito dopo averla preparate, per non perdere la freschezza e le vitamine della frutta.

La papaya oltre che per il viso può essere utilizzata anche per preparare delle maschere per la bellezza dei capelli.

Maschera per doppie punte

  • 2 fette grandi di papaya
  • 1 yogurt

Frullate gli ingredienti ottenendo un composto da poter stendere: applicate quindi sui capelli per 30 minuti e poi risciacquare.

Maschera per capelli ricci

  • 4 cucchiai di papaya fermentata (acquistabile in farmacia)
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva

In una ciotola, mescolate i due ingredienti e con un pennello, stendete poi il composto sui capelli. Massaggiate quindi la radice, lasciando maggiormente il prodotto sulle punte. Avvolgete poi la testa con un panno e lasciate riposare per 20 minuti. Risciacquate poi con acqua tiepida ed effettuate il normale lavaggio. Asciugate con il diffusore e, quando sono quasi asciutti, applicate ai capelli i semi di lino. Fate la maschera per un mese, una volta alla settimana; poi basterà farla una volta al mese.