Le proprietà degli spinaci

103

Che forza gli spinaci! Almeno stando a quanto ” insegna”  Braccio di ferro che ne divora in quantità direttamente dalla scatola  gli scatoli sono l’alimento per eccellenza per trovare l’energia. Ma quali sono le reali proprietà degli spinaci?

Non c’è alcun dubbio nell’affermare che questo ortaggio è ricco di ferro (ogni 100 grammi ne contengono circa 3 mg) ma è altrettanto vero che un’altissima percentuale (si sfiora il 95%)  non può essere assorbita dall’organismo per la presenza dell’acido ossalico, che limita la disponibilità di minerali negli ortaggi a foglia verde come sono gli spinaci; questa sostanza inoltre non è consigliata a chi soffre di anemia, forme reumatiche, calcoli renali (irrita le pareti di intestino e reni) e nei soggetti in via di guarigione a seguito di una frattura perchè influenza – in negativo – l’assunzione di calcio. Per questo motivo gli spinaci, anche se gustosi, devono essere assunti in quantità moderata e ad intervalli di tempo alquanto ampi.

Non bisogna però ora demonizzare gli spinaci che racchiudono tanti nutrienti importanti per l’organismo, infatti sono una buona fonte di vitamina C, di luteina, un carotenoide della macula, la parte centrale della retina,; contengono inoltre clorofilla, acido folico utilissimo durante la gravidanza, sali minerali (magnesio, fosforo, calcio) e tirosina che migliora i riflessi. L’insieme di tutti questi elementi rende gli spinaci degli ottimi antiossidanti contro l’invecchiamento cellulare, un alimento utile per la salute degli occhi e protettivo per le patologie cardiovascolari.

Come consumare gli spinaci

Gli spinaci sono di vari tipi: a foglia grande, gigante, piccola, carnosa, riccia, ondulata e così via, l’importante quando si acquistano freschi è che il colore sia brillante e uniforme senza macchie giallo/marrone e che non sia eccessivamente sporchi di terra perchè le foglie tendono a trattenerne ancor più di altri ortaggi quindi è necessario risciacquare più volte per eliminarla tutta; in alternativa si possono acquistare gli spinaci surgelati, pronti per essere cotti e consumati.

Una volta lessati in poca acqua bollente gli spinaci possono essere usati per varie preparazioni dai ripieni di pasta fresca e pizze rustiche alle frittate e le zuppe(qui la ricetta di una zuppa light di orzo e spinaci) o semplicemente conditi con olio, sale e qualche goccia di limone che serve per liberare il ferro trattenuto dall’acido ossalico. Gli spinaci, soprattutto quelli a foglia piccola primaverili, possono essere mangiati anche direttamente crudi in un’insalata mista.