Lupini vegani come sostituti della carne

152
lupini

Avreste mai pensato che i lupini, da semplice sfizio, potessero diventare elemento principale di un pasto? O meglio un vero e proprio secondo? E bene si, Possibile! I lupini sono infatti considerati la carne dei vegetariani. Da una ricerca americana è venuto fuori che i lupini grazie al loro contenuto di:

  • proteine
  • vitamina A
  • minerali (selenio, potassio, magnesio)

sarebbero in grado di abbassare i livelli di zucchero nel sangue (basterebbe una manciata al giorno) e contrastare il diabete in modo naturale. I vegani ne fanno un consumo esorbitante tanto da considerarli la loro carne. Vediamo perchè scegliere i lupini e quali ricette è possibile gustare in modo più salutare e leggero.

I lupini vegani: perchè mangiarli?

Perchè i vegani scelgono i lupini nelle loro pietanze? Perchè piacciono tanto anche a noi “mediterranei”? Abbiamo già visto in precedenza come i lupini siano importanti contro colesterolo e diabete. I lupini hanno però tante altre proprietà benefiche, curative e nutrizionali. Vediamole insieme.

I lupini aiutano a contrastare il diabete di tipo 2, a combattere i radicali liberi, a prevenire il tumore al colon e a contrastare l’invecchiamento cellulare. I lupini sono un ottimo ingrediente per i celiaci (esiste infatti anche la farnia di lupini), degno sostituto della farina bianca nella cucina vegana.

I lupini hanno un alto contenuto energico e come in tutte le cose è bene non esagerare soprattutto se si sta seguendo una dieta per perdere peso. I lupini aiutano la stitichezza, la regolarizzazione intestinale e favoriscono la digestione. Il consumo di lupini è vietato in caso di intolleranza e allergie. Come consumarli? Da soli o in fantastici secondi di carne…Vegana!

Hamburger vegani di lupini

Hamburger che passione! Per sostituire gli hamburger di carne nella cucina vegana bastano i lupini. Vediamo la ricetta per preparare de gustosi e leggeri hamburger di lupini:

  • 400 gr di lupini
  • 1 scalogno
  • rosmarino e salvia
  • fiocchi d’avena
  • pan grattato
  • olio extra vergine di oliva
  • sale e pepe q.b
  • acqua facoltativo

hamburger lupini

Una volta sgusciati i lupini, mettere in una padella un filo di olio e stufare lo scalogno tritato finemente. Frullare i lupini in un mixer con la salvia e rosmarino (aggiungete acqua se necessario). Successivamente in una terrina unire lo scalogno, i lupini, i fiocchi d’avena, il pan grattato, un pizzico si sale e pepe. Formare dei composti da cui ricavare dischi simili ai classici hamburger. Friggete in poco olio gli originali  hamburger di lupini.

Esistono anche varianti degli hamburger di lupini. esempio al posto della salvia e del rosmarino potete usare carote, zucchine, capperi. Oppure continuare con ingredienti tipicamente vegani come curcuma, zenzero e semi di girasole. Il procedimento è uguale e si ottiene lo stesso risultato dopo la cottura in padella con un filo di olio. Buon appetito!