Mandala: il benessere della mente nei colori

138
mandala

Rilassarsi con il Mandala, da un’antica tradizione tibetana. Disegnare e colorare il mandala apporta alla mente notevoli benefici sconosciuti alla maggior di voi. Perchè il Mandala ci fa bene?

Nulla è eterno

I mandala tradizionali vengono realizzati ancora oggi con finissima sabbia colorata e immensa pazienza dai monaci tibetani. I mandala creati dai monaci vengono distrutti poco dopo il completamento dell’opera per ricordare che nulla dura per sempre.

Tutto è relativo al momento che si vive, questo è il messaggio intimo della mandala. Ciò che conta oggi è il benessere della nostra mente. Una sorta di Art Therapy.

Disegnare e colorare il mandala significa prendersi del tempo per se stessi, ascoltarsi, concentrarsi. Colorare i mandala migliora la concentrazione, l’equilibrio, aumenta la pazienza e la ricerca della perfezione, stimola la creatività e la memoria ed è notevolmente molto rilassante.

Caratteristiche del mandala

Il termine mandala in sanscrito significa cerchio, proprio ad indicare la rappresentazione dell’universo. Quando siamo noi a disegnare e/o a colorare un mandala, ecco che la nostra opera può diventare una rappresentazione del nostro mondo interiore e del nostro stato d’animo in quel momento.

La tecnica di colorazione del mandala segue una logica mentale. Si parte dal centro del cerchio e si procede verso l’esterno. L’arte del colorare rilassa e aumenta la conoscenza del nostro io. La mente prende consapevolezza di un benessere maggiore, afferma Jung.

Se per i bambini i libri tattili sono importanti per crescere ed apprendere, il mandala con i suoi disegni circoscritti e astratti sono efficaci per la nostra mente. Cosa aspetti a procurartene uno?