Creme al veleno di vipera: benefici contro i pregiudizi

100
crema veleno di vipera

Le creme al veleno di vipera sono l’ultima frontiera nella cosmesi. Pare che sia un toccasana per le rughe, un vero e proprio antidoto antiage.  Il veleno del rettile viene rilasciato quando l’animale si sente sotto attacco, serve a bloccare, paralizzare la preda. Questa azione dovrebbe essere riprodotta anche sulla pelle.

Di certo non è un prodotto ben visto da tutti, anche perché si hanno dei preconcetti. Nell’immaginario collettivo è difficile mettere sul viso qualcosa che in natura è associato ad un rettile, ancor peggio se si tratta di un veleno.

Il veleno di vipera è un botox per la pelle?

Spot pubblicitari promettono effetti molto simili al botox, ma senza alcun intervento e conseguenza per l’organismo e soprattutto senza iniezioni di alcun tipo. Insomma, la crema al veleno di vipera distenderebbe la pelle, eliminando i segni del tempo.

Il primo prodotto fu lanciato nel 2008, il principio attivo è stato sviluppato dalla società farmaceutica svizzera Pentapharm e simula una proteina presente nel veleno del serpente. In realtà anche se usata a lungo termine, la crema non restituisce lo stesso effetto del botox.

È a uso topico, garantisce un assorbimento profondo, ma non può inibire efficacemente la contrazione muscolare. Secondo il Dr Vermen Verallo-Rowell, anche se non è come il botox, svolge un’azione idratante e attenua le rughe. È stata molto commercializzata, ma in realtà è comparsa da poco in Italia.

Come funziona il principio attivo presente nelle creme?

Per gli animalisti va fatta una precisazione: le vipere non si uccidono per ricavarne il veleno. Mordono un oggetto gelatinoso che trattiene il loro veleno, senza arrecarle alcun danno. Il principio utilizzato in cosmetica si chiama Syn-Ake. Contiene tre diversi aminoacidi che riprendono in maniera molto leggera l’effetto di un morso di vipera.

Ovviamente non si tratta del reale veleno di vipera, ma di un ingrediente di sintesi. Viene realizzato in laboratorio allo scopo di ricordare le attività del Waglerin 1, un polipeptide che si trova nel siero di vipera. Esistono creme e spray per il viso che di certo non immobilizzeranno il volto e nemmeno toglieranno espressività.

Non viene iniettato, ma steso sul volto attraverso massaggi più o meno profondi. In questo modo verrà assorbito velocemente dalle cellule e non lascerà quella patina untuosa molto antipatica e difficile da rimuovere. Le creme così concepite sono adatte a qualsiasi tipo di pelle, ma soprattutto a quelle adulte che hanno bisogno di un ritocco.

Le pelli giovani, però, vanno ugualmente idratate e protette (le prime rughe arrivano intorno ai 20 anni e in genere sono quelle di espressione).  È un siero innovativo che viene usato anche dalle star di Hollywood che cercano in tutti i modi di combattere i segni del tempo.

Ovviamente questo tipo di cosmetico è sottoposto ad accurati controlli di qualità e di sicurezza. Innanzitutto i controlli vengono effettuati sulla produzione, poi sul confezionamento, sulla distribuzione e infine sulla vendita. In questo modo si cerca di tutelare il consumatore sotto ogni punto di vista. La parola d’ordine è: chiarezza. Il cliente, infatti, deve poter leggere gli ingredienti che troverà nella crema, le funzionalità e le modalità di utilizzo.

La cosmetica in continuo aggiornamento

Ad esempio quella prodotta da Eufiller va bene sia per il giorno che per la notte, promette idratazione e riduzione delle rughe e delle linee sottili del viso. Ha una formula capace di rivitalizzare, rigenerare e illuminare la pelle, nutrendola in profondità.

Può essere usata anche dalle persone giovani per prevenire la formazione di rughe. In oltre ha un’azione antiossidante: protegge la pelle dai danni esterni come l’ozono, le radiazioni, fumo e smog. Va applicata su pelle asciutta e pulita, piacevole al tatto e all’olfatto, è soffice e cremosa. Va applicata con le dita, massaggiando la zona interessata.

Moltissime case di cosmetica si sono aggiornate, inserendo tra i loro prodotti creme del genere: Eufarma, Filorgia, Diet estetic, Retinol. In generale, però, non esistono creme al veleno di vipera, ma creme che contengono quell’ingrediente particolare che deriva dal veleno del serpente.

Giusi Rosamilia
Nata nel 1990, si è laureata alla triennale di Editoria e Pubblicistica, ha proseguito gli studi con la Magistrale in Informazione, editoria e giornalismo e un Master in Comunicazione e Giornalismo di moda. E' giornalista pubblicista, Vicedirettrice del periodico “Altirpinia", collabora con varie riviste tra cui Fashion News Magazine e Chic Style. Social media manager e web copywriter. Ama la scrittura, la moda e gli animali.