Naso rosso: cause e rimedi

2757
raffreddore naso rosso

Durante la stagione fredda e in rari casi anche durante l’estate, compare un fastidioso disturbo che interessa una zona sensibile del viso: il naso rosso. I passaggi bruschi di temperatura sono la causa principale del problema, che non è rischioso per la salute, ma se non trattato potrebbe provocare disagi estetici e psicologici nei soggetti.

Perchè il naso diventa rosso? Quali rimedi adottare? Scopriamoli insieme ad alcuni consigli pratici di dermatologi per evitare il disturbo o alleviarne i sintomi.

Cause del naso rosso

Le cause del naso rosso possono essere diverse, la principale (come abbiamo visto) sono i passaggi dal freddo ad ambienti molto riscaldati. La temperatura non è il solo fattore scatenante, ecco gli altri:

  • raffreddore (a causa di continui sfregamenti con il fazzoletto)
  • reazione allergica
  • esposizione prolungata al freddo e gelo
  • alimentazione errata
  • alcol
  • rosacea
  • couperose

Cosa sono queste ultime due cause?

Rosacea: cause e sintomi

La rosacea è al pari della couperose una malattia della pelle che può’ portare al naso rosso. La rosacea è un’infiammazione cronica della pelle che colpisce alcune zone del viso (simile all’acne) particolarmente ricche di ghiandole sebacee (mento, fronte, naso, guance). Tra le cause scatenanti della rosacea:

  • stress e ansia
  • esposizione al sole
  • infezioni
  • disturbi circolatori del sangue

Couperose; cause e sintomi

La couperose è un peggioramento della rosacea, una situazione cronica della pelle caratterizzata da un vero e proprio eritema facciale che interessa guance e naso.

In queste due zone si evidenziano diversi vasi sanguigni che si irritano e si infiammano con le basse temperature. I capillari si dilatano e si restringono in modo repentino dando origine a vampate di calore e rossore eccessivo.

Rimedi per il naso rosso

Risolvere il problema del naso rosso non è difficile, basta solo intervenire tempestivamente evitando che diventi cronico. Per prima cosa usare ogni giorno creme idratanti (alla camomilla e frutti di bosco) senza alcol.

Alla sera usare invece olio essenziale di rusco o rosa. Massaggiare delicatamente la zona del naso e farlo per l’intera stagione.

Esistono terapie definitive per non avere più il naso rosso?

Secondo gli esperti il disturbo del naso rosso può essere debellato definitivamente se è una conseguenza di raffreddore o allergie. Diventa più complicato se dipende da rosacea e couperose.

Nei casi più gravi esistono terapie specifiche molto efficaci come il laser.

Consigli pratici per evitare o alleviare il disturbo del naso rosso

Quando si entra in luoghi freddi o si cammina per strada con il freddo bisogna coprirsi sempre il naso con una sciarpa. Stesso discorso quando passiamo dal freddo ad un ambiente caldo. Inoltre al mattino è fondamentale non lavarsi il viso con acqua fredda (nociva per i capillari) bensì con acqua tiepida.

Anche l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale per aiutare a prevenire il disturbo. Si consiglia di mangiare:

  • mirtilli
  • more
  • frutta
  • agrumi
  • Cibi ricchi di Vitamina C

Eì importante evitare i cibi che invece tendono a peggiorare il sintomo del naso rosso come:

  • alcol
  • alimenti piccanti
  • spezie
  • bevande troppo calde (leggi anche hot toddy bevande per combattere il freddo)

Il dirturbo del naso rosso non mette in pericolo la salute della pelle, ma in ogni caso non va trascurato ma curato. Un trucco per camuffare il problema? Adottare un make up correttivo, il camouflage.