Neurocosmesi: il buonumore arriva da creme e make-up

81

Oggi, la parola d’ordine in profumeria è “neurocosmesi”. Un nuovo approccio alla bellezza basato su formule che agiscono positivamente sul sistema nervoso e quindi danno una carica di energia e ottimismo.

Le sostanze contenute in questi cosmetici sono: dopamina e serotonina. I così detti neurotrasmettitori del buonumore. Creme e make-up di ultima generazione sono in grado di dare quella marcia in più al tuo umore e al tuo corpo.

La neurocosmesi è un ambito di ricerca della biologia cutanea che ha incominciato ad avere sviluppi nei primi anni del 2000, ma solo ultimamente sono comparsi una miriade di prodotti anche nelle catene di grande distribuzione a prezzi modici.

La correlazione fra i cosmetici e il loro effetto sull’organismo viene studiato attraverso la branca della psiconeuroimmunologia, scienza che si occupa di capire quali variazioni lo stato psicologico di un soggetto riesca a indurre sul sistema immunitario. Per esempio, si è osservato che la depressione provoca un calo delle difese immunitarie, cioè a una maggiore predisposizione ad ammalarsi. Allo stesso modo, si è visto come vengono potenziate, per esempio, le immunoglobuline A nella saliva, in presenza di un profumo considerato molto gradevole.

Quindi, il principio alla base delle teorie neurocosmetiche si fonda sulla relazione tra pelle e sistema nervoso.

Puoi trovare sieri dagli aromi che coccolano il sistema nervoso come rosa, melissa e basilico. Poi un trucco cromoterapico e alla sera una botta d’energia con una spruzzata sulla pelle d’acqua profumata al rosmarino.

Il Lipgloss Euphoric Shine messo a punto dai laboratori Deborah Group, disponibile in dieci nuances (dai toni naturali a quelli più glam), è il lipstick che mette di buonumore e dà un’immediata sensazione di benessere. Contiene un mix di componenti: l’estratto di papavero blu nutriente e idratante grazie a Omega 6 e 9, la Vitamina E, e l’innovativa molecola di EuphorylTM Ω 3, una sintesi di attivi vegetali che rilasciano dopamina (€ 12,50). Questa molecola è approvata da Ecocert, l’organismo di controllo sui cosmetici organici e naturali. Contiene due componenti vegetali, il Sacha Inchi Oil e l’estratto di Schinus Terebinthifolius, che favoriscono il rilascio della dopamina.
In particolare il Sacha Inchi Oil agisce come euforizzante naturale grazie al suo alto contenuto in acidi grassi Omega 3, che placano ansia e stress, riducono l’ipersensibilità della pelle e hanno una riconosciuta azione protettiva contro l’aggressione dei radicali liberi.

Buoni e golosi come caramelle sono i Flavored Lip Shine by H&M, mini tubetti di lucidalabbra alla vaniglia, cocomero e fragola. (€ 2,99)

Kenzo ti fa felice e illumina la pelle del viso grazie all’estratto di loto bianco con il vitalizzante Vital-Ice Cream by Kenzoki (€ 62,00).

Da provare il Contorno Occhi Energizzante Skin Smile di Bottega Verde (€ 20,00).

Nel beauty non può mancare inoltre l’Aroma Juice Eau de Soin Euphorisante di Lancome (€ 46,00), il rigenerante Eau Anti-Age dei Laboratoires Filorga Paris (€ 59,00) o l’energizzante Good Morning Skin Serum di Elizabeth Arden (€ 40,00).

Se il benessere psicofisico è da sempre considerato indissolubilmente collegato alla bellezza esteriore, i neurocosmetici sembrano essere il passo commerciale per trasformare questa filosofia di vita in scienza applicata. E se non fosse in realtà così, questi prodotti hanno comunque un packaging molto attraente, dei colori golosi e una fragranza irresistibile.

Sonia Brunelli
Sonia Brunelli vive a Imola dove ha studiato agraria occupandosi di alimentazione per diversi anni in una nota azienda del territorio. Si è poi specializzata nella gestione aziendale e ad oggi lavora per una ditta che promuove nuove starup con progetti e idee innovative.