Nuovo oggetto tecnologico: Dolfi la lavatrice portatile

75
dolfi

La tecnologia sta per compiere un altro passo in avanti: far scomparire la lavatrice tradizionale! E’ stato infatti inventato un dispositivo che potrebbe cambiare le abitudini in fatto di bucato, di tempi di lavaggio, di consumi di energia elettrica, insomma di risparmio in tutti i sensi, e si chiama Dolfi. A capo di questa invenzione una donna, Lena Solis, che con il suo team di tecnici ha inventato il nuovo oggetto tecnologico capace di lavare i capi con gli ultrasuoni.

Cosa è e come funziona

Dolfi è un gioiello della tecnologia moderna, molto simile ad un comune mouse per computer o ad una classica saponetta per le mani. Ma come ottenere un bucato pulito e profumato?

Basta immergere i capi nell’acqua, aggiungere del comune detersivo per lavatrice. Dopo aver attivato Dolfi sarà sufficiente lasciarlo in ammollo da mezz’ora a un’ora e mezza per eliminare sporco e batteri.

Il metodo di lavaggio è semplicissimo, la tecnologia ad ultrasuoni moltiplica in modo esponenziale le bolle e creare un’onda d’urto talmente forte da eliminare ogni tipo di macchia (anche la più difficile).

Vantaggi di Dolfi

La nuova tecnologia ad ultrasuoni è innanzitutto comoda. E’ utile e pratica per chi viaggia o per chi è pigro perchè è tascabile e può essere usato in qualsiasi momento.

Dolfi è versatile, si porta comodamente in tasca o in borsa. Viene definito infatti, lavatrice portatile.

Una delle caratteristiche che più si apprezzano in questo rivoluzionario quanto simpatico prodotto, è che non crea danni ai capi, di qualsiasi fibra essi siano. Si possono usare tessuti come il nylon, la seta, lana e nuove fibre sintetiche (grafene)..

Il risparmio in termini di energia elettrica è stimato in 80 volte in meno rispetto a un lavaggio in lavatrice. Dolfi inoltre è uno strumento silenzioso. Al termine del tempo necessario di immersione basterà spegnerlo e risciacquare i capi.

Svantaggi

Il nuovo dispositivo hi-tech è il nuovo alleato del bucato di uomini e donne, ma come ogni nuova invenzione presenta degli svantaggi iniziali.

Per ora Dolfi, purtroppo, è reperibile solamente online   ( tante le nuove tendenze) ad un costo che oscilla tra gli 89 e i 99 dollari. E’ stata avviata anche una campagna per commercializzare il prodotto ma al momento sembra non si sia arrivati ad alcuna conclusione.

L’altro svantaggio è la capienza della lavatrice portatile, che ne penalizza l’utilizzo. Nella bacinella infatti si possono lavare massimo 2 kg di bucato e non è adatto al lavaggio di lenzuola o tessuti in spugna.

Di sicuro questi inconvenienti saranno presto risolti, la nuova invenzione è troppo importante e necessaria ai cambiamenti e le abitudini degli uomini. Finalmente a chi vi chiederà ‘Lavato con perlana?’ voi risponderete ‘No..con Dolfi’.