Guida per una pedicure fai da te!

8.494 views
pedicure naturale fai da te

In particolare con l’arrivo dell’estate e con lo sfoggio di sandali e infradito di vario tipo, i piedi sono costantemente scoperti e in primo piano e spesso non passano inosservati, magari perché arricchiti da un bel paio di sandali gioiello scintillanti.

Quindi, soprattutto per prepararsi alla bella stagione – ma in generale, durante tutto l’anno – è bene prendersi cura dei propri piedi e delle proprie unghie, dedicando un momento della propria giornata per fare la pedicure e mostrare dei piedi curati ed eleganti.

Per realizzare una buona pedicure a prova di infradito non è necessario andare da un’estetista.

Ci si può cimentare tranquillamente in casa, seguendo degli step veloci e semplici che ci permetteranno di avere dei piedi perfetti e di non spendere troppo, dedicando anche un momento di coccole e di relax a noi stesse, magari dopo una settimana particolarmente stressante.

Ecco, in sette passi, la nostra piccola guida per la pedicure fai da te più efficace che ci sia:

Rimuovere i residui di smalto

Prima di procedere con la pedicure vera e propria, è bene rimuovere con un batuffolo di cotone e dell’acetone tutti i residui di smalto che spesso dimentichiamo sulle unghie. Tuttavia, se abbiamo uno smalto semi-permanente non sarà sufficiente l’acetone ed è bene farlo rimuovere da un’onicotecnica specializzata per non rovinare l’unghia.

Preparare un pediluvio ammorbidente

Quello del pediluvio è uno step essenziale per la nostra pedicure fai da te, perché permette di ammorbidire i punti in cui la pelle è più secca e trascurata come – ad esempio – i talloni (ci sono molti rimedi naturali per talloni screpolati, li puoi trovare qui). Il pediluvio si può realizzare riempendo un catino di acqua calda in cui ci si può sciogliere del bicarbonato o del sale grosso. Anche i sali da bagno possono realizzarsi da se e possono essere sfruttati per fare un bel bagno rilassante e benefico (ecco la ricetta!).

Esfoliare la pelle

L’esfoliazione dei piedi è necessaria per liberarci degli strati di pelle più spessi e delle cellule morte e aiuta moltissimo anche a rilassarci (magari dopo un’intensa giornata di lavoro). Lo scrub si può comprare al supermercato o in profumeria, ma può essere realizzato in casa ed è decisamente più economico, naturale e divertente. Qui di seguito pubblicheremo qualche ricettina facile e veloce da realizzare, con prodotti poco costosi e facili da procurarsi.

Scrub piedi menta e zucchero

Lo scrub menta e zucchero è rinfrescante e lenitivo e si può realizzare unendo ad 1 tazzina da caffè di zucchero semolato, 1/2 tazzina di olio d’oliva e 5 gocce di olio essenziale di menta piperita e mescolando bene il tutto. Infine, il composto va applicato strofinandolo delicatamente sui piedi con movimenti circolari per 15 minuti e risciacquando il tutto con acqua tiepida.

Scrub piedi ai fondi di caffè e olio di cocco

Occorre semplicemente mescolare la stessa quantità di fondi di caffè e di zucchero, aggiungendo poi 1 cucchiaio di olio di cocco che serve ad ammorbidire il composto e un po’ di miele. La pasta così ottenuta può essere strofinata sulla pelle e risciacquata con acqua tiepida.

Scrub piedi zucchero di canna e olio di eucalipto

Occorre unire 1 tazzina da caffè di zucchero di canna e 1/2 tazzina da caffè di olio vegetale di avocado o d’oliva. Aggiungere 2 o 3 gocce di olio essenziale di eucalipto (dalle molteplici proprietà, scoprile qui!). Strofinare qualche minuto sulla pelle e poi risciacquare con acqua tiepida.

Risciacquare

Dopo aver effettuato lo step dello scrub, possiamo rimettere i piedi nell’acqua calda in ammollo per un’altra decina di minuti, per ammorbidirli ulteriormente e risciacquarli dai residui dell’esfoliazione. Il pediluvio può essere anche arricchito con qualche olio essenziale: ognuno di essi ha delle particolari proprietà che potranno venirci utili per il nostro benessere.

Levigare con la pietra pomice e limare

Dopo il pediluvio, occorre asciugare bene i piedi e utilizzare la pietra pomice per togliere duroni e calli dai nostri piedi (scopri come rimuoverli). Infine, le unghie vanno tagliate con una forbicina e limate per smussarle ed eliminare gli angoli antiestetici e ottenere la forma più adatta alle nostre preferenze.

Applicare la crema idratante

Dopo aver eseguito tutte queste operazioni, è possibile che i piedi si secchino ulteriormente, specialmente dopo la levigazione effettuata con la pietra pomice. Perciò è bene applicare una crema idratante, da spalmare prestando attenzione a distribuirla bene ovunque, tra le dita e sui talloni in particolar modo.

Mettere lo smalto

Siamo giunte all’ultimo step della nostra pedicure fai da te ed è questo quello che renderà splendido il risultato finale. Separiamo le unghie con un distanziatore (o, in mancanza, con dei batuffoli di cotone) e applichiamo una base trasparente prima di stendere lo smalto del colore che preferiamo e il top coat finale. Risultati garantiti!

Giorgia Greco
Frequento la facoltà di Economia Aziendale all'università degli studi del Sannio di Benevento, la mia grande passione è scrivere e sono da sempre interessata a tutto ciò che riguarda il benessere, la bellezza e la cosmetica.