Ganoderma Lucidum, il fungo dell’immortalità

22
fungo ganoderma

Ganoderma Lucidum è il nome scientifico del reishi, un fungo molto speciale che arriva dall’oriente, in particolare dalle regioni montuose della Cina e dell’India. Il reishi è finalmente arrivato nel mercato europeo grazie alla possibilità di essere coltivato in serre speciali, soprattutto in Germania.

Prima che questa pratica venisse effettuata, il suo uso era riservato alle popolazioni asiatiche che per secoli lo hanno impiegato come base della loro medicina.

Il fungo dell’immortalità orientale

Il Ganoderma Lucidum viene chiamato ‘fungo dell’immortalità’, in quanto presenta una serie di virtù difficilmente riscontrabili in un unico vegetale. Innanzitutto questo fungo è da considerarsi un adattogeno, ovvero un prodotto che riesce ad agire sull’organismo riequilibrandolo e agendo dove sussistono reali necessità.

Ovviamente questo concetto si basa sulla filosofia della medicina cinese, la quale legge nell’insorgenza di particolari patologie delle condizioni di disequilibrio che chiedono di essere annullate perché l’organismo possa godere di ottima salute.

Nell’ottica della medicina occidentale può essere utile comprendere quali siano i principi attivi contenuti nel Ganoderma Lucidum. Innanzitutto questo fungo presenta una concentrazione di amminoacidi fondamentali, i quali si accompagnano alla presenza di vitamine e di rari sali minerali. Fra tutti spicca il germanio, difficilissimo da trovare in natura e molto prezioso per l’organismo.

Il Ganoderma Lucidum è reperibile sotto forma di compresse, le quali possono essere realizzate con la pura polvere del fungo oppure aggiunte ad estratti di altri funghi benefici come lo shitake ed estratti di piante curative. Grazie alla sua solubilità, il Ganoderma Lucidum viene impiegato nella preparazione di bevande, quali il tè e il caffè.

Tra le sue tante virtù si annovera la capacità di agire sul sistema nervoso, aiutando il rilassamento ma favorendo una grande lucidità mentale. Per questo motivo il reishi può essere impiegato in condizioni di stress, per riequilibrare l’organismo e per aiutare a sedare gli stati ansiogeni.

Al contempo l’assunzione del ganoderma lucidum limita il senso di appetito e aiuta ad assimilare i nutrienti con più facilità, per cui esso viene impiegato nei regimi dietetici ipocalorici, per coadiuvare le diete dimagranti e per aiutare a ristabilire il giusto peso corporeo.