Rimedi naturali per il Colpo della Strega

1.383 views
colpo_della_strega_rimedi_naturali

Anche se conosciuto con un nome inusuale, il colpo della strega è un disturbo che colpisce più volte le persone nel corso degli anni.

Cos’è?

Il nome deriva dalla scomoda posizione che si assume una volta avvertito il dolore. Ci abbassiamo con la schiena in cerca di un appoggio per avere un po’ di sollievo.

Le “vittime” di questa condizione sono diverse: può colpire le persone in sovrappeso ma anche chi sembra essere in perfetta forma.

Il colpo della strega può coglierci di sorpresa in qualsiasi momento: per un colpo di freddo, una perenne postura scorretta.. anche sollevare in modo errato dei pesi può provocarlo.

Si tratta di una lombalgia acuta, che interessa la parte bassa della nostra schiena. Ciò che si verifica durante il colpo della strega non è altro che una forte contrattura.

Ciò non deve spaventarci in quanto questo è un modo attraverso cui il nostro corpo tenta di “difendersi” per non incorrere a conseguenze peggiori, come uno stiramento o uno strappo muscolare.

Di solito, il dolore si allevia dopo un paio di giorni e possono essere utili diversi rimedi naturali per alleviare il dolore attribuito alla lombalgia.

Freddo e caldo

La prima cosa da fare in caso di colpo della strega è applicare sulla zona interessata un impacco freddo per alleviare il dolore. Nelle prime ore dall’accaduto, è consigliato ridurre il più possibile qualsiasi movimento per non peggiorare la situazione.

Dopo l’impacco freddo, preparare degli impacchi caldi aiuta i muscoli a “sciogliersi” e a facilitare gradualmente la libertà di movimento. Molti esperti consigliano anche di effettuare dei bagni caldi che aiutano mente e corpo a rilassarsi.

Un dei “rimedi della nonna” utile anche in caso di colpi di freddo è riscaldare delle stoffe di lana (ma anche sciarpe o vecchie maglie) e applicarle sulla zona interessata.

Un semplice ed economico impacco caldo è anche il metodo del calzino di sale, utilizzato anche in caso di mal d’orecchio o per alleviare i disturbi da sindrome premestruale.

L’artiglio del diavolo

Questo fiore dal nome insolito è uno dei rimedi naturali più conosciuti per alleviare i dolori muscolari e articolari.

L’artiglio del diavolo è una pianta erbacea dell’Africa del Sud ed è nota nella medicina tradizionale per le sue proprietà analgesiche e antipiretiche.

L’estratto dell’artiglio del diavolo viene di solito utilizzato per la preparazione di pomate e tinture madri reperibili comodamente in erboristeria. Viene utilizzata proprio per i dolori muscolari, dolori reumatici, artrite, dolori cervicali e molto altro.

Bisogna assumere le componenti di questa pianta in quantità e dosi precise. Quindi chiedere un parere al proprio medico o in erboristeria.

Salice Bianco e Arnica montana

Anche il salice bianco è utile contro i sintomi del colpo della strega. Ha proprietà analgesiche e svolge una potente azione anti-infiammatoria. Viene utilizzato l’estratto della sua corteccia e può essere acquistato sotto forma di preparati.

Un’altra pianta dalle peculiarità benefiche è l’arnica montana. Questo rimedio naturale è utilizzato dal XV secolo e svolge notevoli funzioni. È un battericida naturale e un antisettico.

L’arnica viene molto spesso utilizzata sotto forma di unguenti e oli, riscaldati leggermente e applicati con cautela sulla zona da trattare. L‘olio all’arnica è infatti uno dei oli più famosi per sciogliere i muscoli dalle contratture o traumi.

Effettuando un massaggio decontratturante, possiamo trarre sollievo e sentirci meno rigidi.

Oli essenziali di Rosmarino, Camomilla e Lavanda

Un modo ulteriore per poter alleviare i dolori da colpo della strega è utilizzare gli oli essenziali, in questo caso al rosmarino, camomilla e lavanda.

L’olio essenziale di rosmarino è uno strumento molto prezioso per il benessere e la salute. Ha proprietà antispasmodiche, antireumatiche ed è uno dei più amati alleati contro la cellulite.

La camomilla è nota per le sue proprietà lenitive e calmanti e la lavanda aiuta ad addolcire la rigidità muscolare.

È possibile preparare degli impacchi caldi agli oli essenziali. Basta circa un litro d’acqua e aggiungere qualche goccia dei vari oli essenziali.

Dopo questo passaggio, si può inserire un panno di cotone, strizzarlo leggermente e appoggiarlo sulla zona da trattare.

Stretching e attività fisica “dolce”

Bastano davvero pochi gesti per poter prevenire il colpo della strega, che può colpire soprattutto i soggetti che non praticano attività fisica e non hanno elasticità muscolare.

Praticare della attività fisica più “dolce”, come il pilates o lo yoga, abituiamo il nostro corpo a compiere movimenti anche più ampi e, attraverso lo stretching, riduciamo il rischio di incorrere a stiramenti o contratture muscolari.

Controindicazioni

È necessario, prima di intraprendere qualsiasi rimedio, consultare il proprio medico per una diagnosi opportuna, soprattutto se si è in stato di allattamento o gravidanza, durante la quale le donne possono essere soggette al colpo della strega.

Giuliana Mele
Laureata in Lingue, Lettere e Culture comparate presso l’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”. Con la danza nel cuore e nell’anima, resto affascinata da ogni forma d’arte. Divoratrice di libri e musica e da sempre appassionata di benessere, cosmetica bio e rimedi naturali.