Rimedi naturali per addormentarsi senza farmaci

1.006 views
dormire rimedi naturali

Non per tutti è semplice addormentarsi, e non sempre basta poggiare la testa sul cuscino e spegnere la luce per riuscire a prendere sonno e riposare tutta la notte.

Molte persone hanno frequentemente difficoltà ad addormentarsi, e sono costrette ad assumere farmaci per combattere l’insonnia.

Dormire bene è fondamentale per la nostra salute fisica e mentale, poiché dormire le giuste ore al giorno migliora la qualità della nostra vita, per cui è necessario trovare il modo migliore per conciliare il sonno anche senza ricorrere ai farmaci.

Esistono infatti degli ottimi ed efficaci rimedi naturali per favorire il sonno, da utilizzare in alternativa o in aiuto ai classici sonniferi e farmaci per contrastare i disturbi del sonno. Ecco quindi 7 consigli e rimedi naturali per addormentarsi più facilmente::

Rilassamento muscolare e mentale

Il modo migliore per favorire il sonno è ovviamente rilassare la mente e tutti i muscoli del corpo, così da scrollarsi di dosso tutto lo stress e la tensione muscolare accumulata durante il giorno.

È infatti fondamentale preparare il cervello al sonno per cui una volta sdraiati si deve  cercare di pensare a qualsiasi cosa, tranne che al dormire. Ecco come eseguire un buon rilassamento muscolare e mentale:

  • Contrarre e rilassare i muscoli: basta rilassare e contrarre lentamente ogni singolo muscolo del corpo, concentrandosi e procedendo gradualmente dalle punte dei piedi fino al collo.
  • Contare i respiri: inspirare per 4 secondi, trattenere il respiro per 7 secondi, ed espirare per 8 secondi.
  • Visualizzare immagini ripetitive: immaginare di fare tiri al canestro, contare le pecore, innaffiare il giardino, o immaginare qualsiasi altra attività contando ogni singolo movimento.

Bagno caldo

Un altro modo per rilassarsi poco prima di andare a letto, così da contrastare i disturbi del sonno e dormire serenamente è un piacevole e tranquillo bagno caldo. 

Se si ha una vasca da bagno un efficace rimedio per favorire il sonno e il benessere psicofisico è abbandonarsi in un rilassante bagno a temperatura tiepida per un po di tempo prima di coricarsi, magari accompagnato da petali di rosa e candele profumate. Se non si ha la vasca da bagno si può comunque fare una lunga e rilassante doccia calda.

Questo perché un leggero innalzamento della temperatura corporea è in grado di innescare nel cervello dei meccanismi necessari per essere predisposti ad addormentarsi.

Aromaterapia

Secondo alcuni studi il sonno può essere indotto anche dall’aromaterapia. È stato dimostrato come particolari profumi contribuiscano a farci provare una sensazione di relax e benessere psicofisico tale da favorire il sonno.

Il profumo che maggiormente sembrerebbe adattarsi a questo scopo è la lavanda. Ci sono vari modi per sottoporsi all’aromaterapia prima di mettersi a letto:

  • utilizzare oli essenziali
  • fare uno scrub da bagno
  • fare una maschera per gli occhi

Esercizio fisico

È risaputo, anche in seguito a veri e propri studi, che chi si allena regolarmente riesce a dormire più facilmente e a godere di un sonno migliore.

Quello che conta non è tanto la quantità di tempo che si dedica all’attività fisica, e nemmeno la tipologia di movimento, basta semplicemente svolgere durante il giorno un minimo di attività fisica. Ancora meglio per contrastare l’insonnia, sarebbe fare qualche esercizio fisico prima di coricarsi.

Ascoltare musica o rumori rilassanti

Un altro efficace rimedio per rilassarsi e favorire il sonno è ascoltare musica soft o classica o anche i cosiddetti rumori bianchi, 5 minuti prima di dormire.

Infatti, contrariamente ai fastidiosi rumori che provengono dall’esterno della camera da letto, o anche dall’interno come ad esempio qualcuno che russa, i suoni leggeri e monotoni così come la musica classica, conciliano il sonno.

Quindi può essere un modo per addormentarsi quello di ascoltare il rumore delle onde, della pioggia, del vento o altri suoni calmanti, facili da trovare su molte applicazioni di musica o specializzate nella riproduzione di rumore bianco.

Dormire in un ambiente confortevole

A volte anche l’ambiente in cui si dorme può influenzare il sonno. La camera da letto dovrebbe essere fresca, pulita, silenziosa e confortevole. Bastano pochi e semplici accorgimenti, per trasformare l’ambiente in cui dormiamo un luogo ideale per il riposo:

  • la temperatura della camera dovrebbe essere inferiore alla temperatura dell’ambiente esterno, leggermente sotto i 20 °C.
  • le lenzuola dovrebbero essere pulite, fresche, e profumate.
  • sarebbe meglio indossare indumenti morbidi e che lascino respirare la pelle.
  • la stanza dovrebbe essere buia, se si è abituati alle luci notturne accese è meglio sistemarle a debita distanza dal letto.

Bere tisane a base di sostanze rilassanti naturali

Bere una buona tisana è sicuramente uno dei più comuni rimedi per favorire il sonno. Molte tisane sono specifiche per contrastare l’insonnia e sono realizzate con le stesse sostanze rilassanti naturali utilizzate negli integratori alimentari che dovrebbero aiutare ad addormentarsi.

Ad esempio tisane efficaci per addormentarsi sono quelle a base di  camomilla o valeriana. In ogni caso non è soltanto la sostanza in se stessa che conta, poiché l’azione calmante e rilassante delle tisane viene esercitata anche dal calore della bevanda e dal modo in cui si prepara e si beve, con molta calma e tranquillità.

È assolutamente da evitare invece la caffeina prima di dormire, soprattutto se si soffre di insonnia.
Avatar
Sono laureanda alla facoltà di lettere moderne all'Università degli Studi di Salerno. Da sempre interessata e aggiornata sulle novità riguardanti salute, bellezza, cura del corpo e benessere psico-fisico.