Dimmi che scarpa scegli e ti dirò chi sei

59

Le donne hanno un amore irrefrenabile per le scarpe. Gli uomini che le accompagnano lo sanno bene, che quando si è in giro a fare shopping è un vero delirio di desideri e la classica frase scatta sempre  “uhhh che belle quelle scarpe, sì, ne ho già tante, ma queste sono troppo belle e speciali, le voglio!” e così si ritrovano a portare borse e borse di acquisti sfrenati.

Si calcola che in media ogni donna possegga almeno una trentina di paia di scarpe e nonostante ciò, si lamenti sempre di non possederne abbastanza o addirittura di avere difficoltà negli abbinamenti!

Certo, la moda gioca un ruolo di primo piano nel determinare questo costante desiderio di acquisto delle donne, dato che ad ogni stagione vengono proposti nuovi modelli di scarpe nei colori e negli stili più disparati, ma è anche vero che le scarpe per le donne, rappresentano un vezzo tutto al femminile, un’espressione di sé, della propria personalità e di quello che si vuole comunicare all’esterno.

Ecco che per donne mutevoli, che intendono assecondare i loro stati d’animo ogni giorno, ci sono altrettante scarpe che li rispecchiano, spaziando dal classico, al rock, dallo stile sportivo a quello casual e magari anche romantico o all’opposto iper sexy.

E non è nuova la circostanza che si possano individuare le costanti caratteriali di una donna anche dalle scarpe che indossa più di frequente e che predilige.

Cougar Italia, sito dedicato alle donne che cercano relazioni con uomini più giovani, ha chiesto a 2400 donne tra i 30 e i 56 anni di indicare per ognuna le scarpe preferite e con quale tipologia di carattere al tempo stesso si identificassero maggiormente.

Il test ha dato questi risultati:

TACCO DODICI: Chi ama i tacchi stratosferici, quelli altissimi, per intenderci il tacco dodici, è una “femme fatale”, felina e imprevedibile che ama sedurre e sentirsi osservata. Di sicuro una donna che non ha paura di essere notata. In effetti  la vera seduzione del tacco dodici  sta in un fatto tecnico: il tacco così alto tende i muscoli dei polpacci e delle gambe e fa assumere una postura che fa venir fuori il lato B. Nell’immaginario maschile tale postura inconsciamente richiama situazioni sessuali e posizioni erotiche. La tensione del corpo è in una parola eccitante.

BALLERINA: All’opposto ci sono le ballerine. Preferite da quelle donne che emanano una femminilità ancora acerba, delicata e sofisticata. La miglior strategia per sedurre queste donne è di agire con cautela, senza improvvise esagerazioni.

SANDALI: si tratta in genere di una donna dal temperamento allegro e femminile, che ama sedurre ed è convinta che nessun uomo possa rimanergli indifferente. Per conquistarla bisogna adularla e assecondarla il più possibile. E’ una donna elegante e sensibile, alla moda,  che ama piacere ed essere bella ma non vuole rinunciare alla comodità, alla possibilità di camminare a lungo.

STIVALI: sono preferiti da donne volubili, ambivalenti che spesso non accettano completamente la propria femminilità. Sono per lo più donne attive, energiche, dinamiche che vogliono essere femminili ma senza esagerare.

MOCASSINO: la donna che li ama è astuta. Nonostante sembri quasi sottotono, ha di base un carattere forte, che emerge quando si sente sicura. Non si lascia andare facilmente e vuole sempre affermare la sua serietà ed affidabilità. C’è un certo attaccamento alle convenzioni e alle tradizioni, tanto da non risultare particolarmente effervescente né fantasiosa, anche nel vestire.

SNEAKER: è una donna sicura di sé che non sente il bisogno di sedurre nei modi convenzionali. La sua scelta manifesta la necessità di esser comoda e quindi attiva; è di solito anche molto diretta nel rapporto con gli altri. Alcune volte viene preferita da quelle donne che essendo molto belle e prorompenti non vogliono sentirsi eccessive o troppo sotto i riflettori.

Secondo Cougar Italia  la scelta delle scarpe da parte delle donne è prevalentemente una scelta inconscia, non dipende quindi dalla volontà di sedurre gli uomini ma direttamente dalla personalità di chi le acquista.