I rituali di bellezza prima di andare a dormire

112
mascherina per occhi

Prima di dormire ci sono gesti e trattamenti che bisognerebbe fare d’abitudine per assicurarsi di essere in ottima forma al risveglio, sappiamo già che è fondamentale non trascurare la fase “strucco”, ma altri semplici gesti possono aiutare la pelle a essere più sana e bella.

Dopo aver eseguito la pulizia della pelle con il prodotto più idoneo, è necessario eseguire un massaggio al viso: pizzicare l’ovale dal basso verso l’alto con una crema da notte in grado di riparare i danni della giornata. Poi sfiora leggermente la pelle con le dita partendo dal mento fino alla fronte. Ripeti fino al completo assorbimento della crema.

Se vuoi ottenere ciglia forti e folte, è necessario prendersi cura di loro quotidianamente. Dopo aver tolto ogni traccia di mascara (magari con uno struccante bifasico apposito), si passare sulle ciglia un prodotto per rinforzarle e nutrirle.

Il classico è l’olio di visone o di ricino, da applicare con un cotton fioc dalla radice alle punte, oppure si possono acquistare dei rinforzanti appositi che sono venduti in confezioni con scovolino, identiche a quelle del mascara. In profumeria si trovano anche dei gel a base di cheratina da massaggiare per qualche minuto molto delicatamente su ciglia e sopraciglia.

Le mani, purtroppo, sono le prime a rilevare impietose la nostra data anagrafica. Curarle quotidianamente aiuta a mantenerle “giovani”. Prima di andare a dormire è il momento migliore per occuparsi delle mani e delle unghie. Il primo step è togliere lo smalto con un solvente delicato.

Il secondo è massaggiare una crema grassa sulle mani, unghie comprese. Alcune creme hanno anche i guantini appositi per permettere l’assorbimento completo del prodotto. Il terzo step è passare sulle cuticole un olio a base di germe di grano per renderle più morbide. In questo modo, utilizzando un bastoncino d’arancio sarà molto più facile spingerle all’esterno dell’unghia, per ottenere una manicure curata. Bisogna inoltre ricordarsi che le unghie dei piedi andrebbero “coccolate” come quelle delle mani.

Non bisogna dimenticare anche le labbra, che vanno idratate e nutrite con un burrocacao.

Solitamente prima di coricarsi è il momento in cui è possibile ritagliarsi qualche minuto in più per se stesse, perfetto quindi per farsi una maschera ai capelli una volta alla settimana. Gli impacchi sono i trattamenti più efficaci se hai una chioma stressata e sfibrata.

Passa tra le ciocche le dita delle mani aperte, dopo averle ammorbidite con l’olio di argan. Va poi lasciato in posa fino al mattino isolando la testa con una cuffia da doccia oppure la crei tu con del cellophane da cucina.

Puoi anche creare una ricetta naturale fai da te mescolando tre cucchiai di succo di aloe con due cucchiai d’olio di cocco, da passare sulla capigliatura da metà testa alle punte, tralasciando le radici. Se non ami pasticciare, puoi acquistare una maschera per capelli ad assorbimento veloce, che permette una posa breve, di appena qualche minuto.

Per completare il rituale della buonanotte basta vaporizzare dell’olio essenziale di lavanda sulla federa del cuscino. Poi avvolgi i capelli in un foulard di seta. E’ un rimedio “della nonna” che rende il sonno più profondo e lascia al risveglio una sensazione di pulito e freschezza per tutto il giorno.

Fare proprie queste semplici abitudini, vale come una giornata in beauty farm!

Sonia Brunelli
Sonia Brunelli vive a Imola dove ha studiato agraria occupandosi di alimentazione per diversi anni in una nota azienda del territorio. Si è poi specializzata nella gestione aziendale e ad oggi lavora per una ditta che promuove nuove starup con progetti e idee innovative.