Unghie e capelli: come renderli più forti con l’alimentazione

207
unghie-e-capelli-fragili-alimentazione

Sebbene si tratti di un fenomeno alquanto soggettivo, può accadere in modo periodico, o con andamento cronico, di avere capelli sfibrati e spenti. Allo stesso modo, anche le unghie che tendono a sfaldarsi con estrema facilità.

Spesso, le due condizioni si verificano in simultanea.

Per quanto siano visibilmente diversi, le unghie e i capelli fanno entrambi parte dei cosiddetti annessi cutanei, ovvero delle strutture differenziate che prendono origine dallo strato più superficiale della pelle: l’epidermide.

Al di là delle differenze macroscopiche e funzionali (sebbene la protezione dalle influenze esterne sia un comune denominatore), queste due strutture devono alla medesima origine tissutale le stesse necessità nutritive. 

In base a quanto affermato, verranno forniti alcuni consigli di tipo nutrizionale da poter applicare ogni giorno, al fine di conservare la salute di questi annessi cutanei, la cui importanza è sia funzionale che estetica.

Gli alimenti da prediligere

Come accennato in precedenza, è possibile ricorrere agli stessi espedienti nutrizionali al fine di conferire vigore sia alle unghie che ai capelli, ottenendo, con un’alimentazione mirata, un duplice effetto.

Tra gli alimenti da scegliere a questo proposito, rientrano a pieno titolo gli spinaci.

Questo alimento dal verde intenso è ricco di sostanze nutrienti che si pongono alla base del nostro scopo, quali beta-carotene, vitamina C, ferro e folati.

Allo stesso modo, una dieta finalizzata alla salute di unghie e capelli prevede il consumo di uova, in quanto ricche fonti di proteine e biotina. Come in ogni caso, la quantità di uova dovrebbe essere adattata e contestualizzata alle specifiche necessità metaboliche.

Tra i numerosi cereali disponibili in commercio, una ricca fonte di proteine e biotina è inoltre rappresentata dall’avena.

Essa vanta, tra le proprie caratteristiche nutrizionali, anche la presenza di antiossidanti, ovvero sostanze capaci di proteggere gli annessi cutanei -e non solo- dal danno ossidativo indotto dai radicali liberi.

Il potenziale antiossidante è attribuibile anche ad altri alimenti di origine vegetale. Tra questi, spiccano i frutti rossi e i peperoni, in particolare se di colore rosso o giallo.

In aggiunta, il consumo di frutta secca a guscio dovrebbe costituire parte integrante dell’alimentazione giornaliera.

Mandorle, noci, anacardi e pistacchi sono infatti ricchi di acidi grassi essenziali, vitamine e minerali, che ponendosi alla base di una buona salute generale, conferiscono benessere anche alle strutture in questione, stimolandone la crescita in condizioni nutritive ottimali. 

Infine, il licopene contenuto nei pomodori fa di questi ultimi un ottimo alleato per la salute della pelle e delle sue strutture derivate, in virtù della sua attività protettiva contro i raggi solari.

Gli integratori da associare all’alimentazione

Sebbene un’alimentazione corretta possa fornire molte tra le sostanze utili alla salute di unghie e capelli, associare l’utilizzo di integratori può essere una valida strategia per un ripristino efficace delle condizioni desiderate.

Più nello specifico, sono disponibili in commercio diversi prodotti a base di L-cisteina, ovvero un aminoacido molto importante per la sintesi di cheratina. Quest’ultima è la proteina, che più di altre, compone la struttura di unghie e capelli.

Molto spesso, un solo integratore contiene più sostanze in grado di agire in sinergia, per cui minerali e vitamine, quali zinco, biotina e vitamina C, vanno spesso ad associarsi ai prodotti contenenti L-cisteina, progettati per la salute di unghie e capelli.

BIBLIOGRAFIA

Finner AM. Nutrition and hair: deficiencies and supplements. Dermatol Clin. 2013 Jan;31(1):167-72. doi: 10.1016/j.det.2012.08.015. Epub 2012 Oct 18. PMID: 23159185.Seshadri D, De D. Nails in nutritional deficiencies. Indian J Dermatol Venereol Leprol. 2012 May-Jun;78(3):237-41. doi: 10.4103/0378-6323.95437. PMID: 22565422.

Dott.ssa Gabriella Reggina
Ho conseguito la laurea magistrale in biologia presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II e sono iscritta all’Ordine Nazionale dei Biologi. Attualmente, mi occupo di nutrizione umana e di igiene degli alimenti. Leggo e mi aggiorno costantemente sui settori di mia competenza e sulla biologia in generale. Amo scrivere e fare divulgazione in materia di alimentazione equilibrata, nutraceutica e fitoterapia.