Unghie gialle: cause e rimedi

799
unghia-gialla-cause-rimedi

L’unghia gialla e l’alterazione cromatica della stessa chiamata Xantonichia, è un inestetismo molto diffuso sia tra le donne che tra gli uomini. Perchè le unghie cambiano colore e diventano gialle? Come sappiamo le unghie riflettono lo stato di salute del soggetto, quindi il cambiamento di colore potrebbe indicare un problema di salute.

Non sempre però l’alterazione cromatica dell’unghia denota che non stiamo bene. Diverse sono le cause alla base del colore dell’unghia e del suo naturale tono rosato. Cerchiamo di capire da cosa può dipendere il colore giallo dell’unghia, se siamo di fronte a un problema banale o qualcosa di più serio.

Cause dell’unghia gialla

Unghia gialla? Prima di creare falsi allarmismi e ricondurre l’alterazione a un problema patologico, cerchiamo di capire qualcosa di più sul nostro stile di vita. Spesso l’alterazione di colore della lamina ungueale è semplicemente legata a delle abitudini sbagliate come:

  • tabagismo: il fumo è la principale causa dell’ingiallimento dell’unghia e a volte anche di un deterioramento della struttura ungueale
  • cosmesi scadente: l’uso di smalti di scarsa qualità può causare il colorito giallo dell’unghia, oltre a sfaldarle e assottigliarle
  • solventi: l’uso di solventi scadenti (come il tradizionale acetone) può alterare il colore dell’unghia provocando la comparsa di fastidiose e antiestetiche macchioline gialle
  • carenza di minerali e vitamine: una nutrizione errata e un’alimentazione squilibrata possono incidere negativamente sullo stato di salute dell’unghia (sia sul colore che spesso tende al verdastro, sia sulla struttura della lamina che perde di tono e forza)

fumo-sigaretta-unghia-gialla

Capire subito quali sono le cause significa agire tempestivamente sulla salute dell’unghia, modificando lo stile di vita, eliminando le cattive abitudini e rivedere il regime alimentare e magari aggiungere nella dieta alimenti più ricchi di vitamine e sali minerali. Se non si interviene immediatamente possiamo causare un danno irreparabile alle unghie, ovvero l’onicolisi (perdita dell’unghia).

Cause patologiche dell’unghia gialla

Quando l’unghia gialla non dipende da errate abitudini (non si è fumatori e si usano solo prodotti certificati) è bene indagare sugli aspetti patologici per capire quale causa ha scatenato l’alterazione giallognola della lamina ungueale. Rivolgersi ad uno specialista è il primo passo da fare per capire la provenienza dell’ingiallimento. Tra le cause indiziate ci sono:

  • itterizia e problemi di fegato
  • problemi alla cistifellea
  • problemi respiratori
  • bronchiti e sinusiti
  • disturbi del sistema linfatico
  • diabete
  • micosi

Rimedi per l’unghia gialla

Esistono diversi rimedi per intervenire sull’unghia gialla, questi trattamenti valgono solo se la causa è legata ad uno scorretto stile di vita e alimentare e ad abitudini errate. Questi rimedi non sono validi se la natura dell’ingiallimento ungueale è legato a problemi di natura patologica. Ecco i rimedi naturali per eliminare il colorito giallo dell’unghia:

  • tenere le unghie corte
  • pulire bene le unghie (anche nella zona sottostante alla lamina ungueale)
  • smettere di fumare
  • non usare smalti scadenti (se possibile evitare di metterlo per un po’ di tempo)
  • non usare solventi aggressivi e ricchi di sostanze chimiche (preferire i prodotti biologici)
  • fare dei lavaggi all’unghia con acqua e limone o con acqua e bicarbonato
  • usare creme idratanti per le mani

Se la causa è patologica è d’obbligo rivolgersi ad uno specialista che dopo un’attenta visita e analisi provvederà a prescrivervi dei farmaci antimicotici  e creme specifiche per il trattamento e la cura del problema. Quando è un fungo (onicomicosi) ad aver aggredito l’unghia modificando anche il colore (giallo) potete scegliere una cura tra diverse alternative (più o meno scientifiche):

Vedi anche come riconoscere una micosi dell’unghia prima di avere la diagnosi medica.

Chiedere sempre consiglio ad uno specialista, evitando pericolose cure da autodidatta, tieni sempre presente i fattori di rischio della micosi e soprattutto non tralasciare una corretta alimentazione e uno stile di vita sano (senza tabagismo).