Zigolo dolce: benefici e usi

124
zigolo-doce-mandorla

Chiamata anche mandorla di terra, lo zigolo dolce è il super-tubero ottimo per intolleranti e vegani (ha ottenuto perfino la denominazion DOP). Dal punto di vista botanico, la pianta della mandorla è conosciuta con il nome di Cyperus esculentus, crescendo in zone umide e paludose.

In Italia lo zigolo dolce è conosciuto soprattutto per l’impiego in campo cosmetico, per la realizzazione di saponi, oli per il corpo e creme. E in cucina? Vediamo insieme perchè questi piccoli tuberi sono citati per i notevoli benefici e per i diveris usi in ambito culinario.

Benefici dello zigolo dolce

Lo zigolo o mandorla di terra ha un sapore molto dolciastro simile a quello delle mandorle tradizionali che siamo abituati a mangiare o la classica nocciola. Lo zigolo dolce è costituito per la maggior parte di amido, grassi e acqua, seguito da carboidrati, proteine e fibre. nello specifico la mandorla contiene:

  • fosforo
  • magnesio
  • acidi grassi (piccola quantità)
  • ferro
  • calcio
  • potassio
  • fibre
  • proteine
  • Vitamina E e C
  • beta-carotene

Quali sono i principali benefici dello zigolo dolce? Innanzitutto per la presenza di fibre alimentari, questo alimento è un buon “saziante”(senso di sazietà dopo aver mangiato) con benefici anche per la linea. Tra gli altri benefici dello zigolo:

  • favorisce la digestione
  • previene la stitichezza (8 migliori lassativi naturali)
  • mantiene stabili i livelli di glucosio nel sangue (alleato del diabete)
  • previene le malattie cardiache (fa bene al cuore)
  • contrasta i radicali liberi
  • regola la pressione sanguigna
  • rallenta l’invecchiamento cellulare
  • previene la formazione delle rughe
  • promuove l’elasticità della pelle
  • contrasta alcuni batteri pericolosi (come Esterichia Coli e Salmonella)
  • regola il funzionamento dell’intestino

Usi in cucina dello zigolo dolce

Lo zigolo prima di essere impiegato in cucina, deve essere messo in ammollo per alcune ore in acqua a causa della sua consistenza dura. Lo zigolo non contiene glutine e adatto ai celiaci. Nella medicina ayurvedica lo zigolo viene impiegato anche come afrodisiaco. In Spagna con i tuberi della chufa si prepra un’ottima bevanda (orzata).

Con i bulbi dello zigolo invece si prepara del buon latte che può essere assunto senza problemi da vegetariani e vegani. Secondo alcuni esperti del tubero, il latte di zigolo dolce aiuta fegato, cuore e stomaco. E’ adatto anche ai soggetti allergici e intolleranti (ma consultare sempre prima un medico) perchè lo zigolo non è esente da controindicazioni.

Con la chufa possono essere preparati: bevande, dolci, biscotti, pane e usato anche per condire secondi e contorni in modo originale. E’ reperibile negli shop alimentari on-line, negozi bio e nelle migliori erboristerie. Leggi anche i 5 tuberi del benessere.