Bere molto caffè non provoca cancro, ma danneggia il cuore

caffe

Il caffè è una bevanda molto piacevole da gustare. Energizzante e dal sapore ricco, è un ottimo momento di pausa durante la giornata. Tuttavia, l’abuso di caffè provoca dei rischi di cui tutti sono a conoscenza.

Quelli più comuni riguardano l’ansia, l’irritabilità del colon e della mucosa gastrica e l’ipertensione, nonché diversi effetti negativi legati ad un esubero di caffeina del sangue. Si è in larga misura discusso, invece, di quello che può essere un legame tra una quantità elevata di caffeina e l’insorgere di patologie tumorali.

Il caffè non provoca il tumore

Nonostante sia già stato confermato dall’Oms tre anni fa, recentemente uno studio scientifico del Queensland Institute of Medical Research ha chiarito nel dettaglio la relazione tra caffè e tumore. E sembrerebbe non esserci alcun rischio al riguardo.

Lo studio si è basato su un campione di 300mila bevitori di caffè, aiutandosi anche con altri studi internazionali precedentemente condotti al riguardo e utilizzando una tecnica chiamata randomizzazione mendeliana, a base genetica.

I risultati sono poco discutibili: il caffè contiene sia composti chimici potenzialmente cancerogeni che anti-ossidanti che potrebbero avere una funziona anti-tumorale. Questo è il motivo per cui non esiste nessuna correlazione tra una neoplasia (il tumore) e il consumo, anche eccessivo, di caffè. Né rischi, ma nemmeno benefici.

Dannoso per la salute del cuore

Un altro studio ugualmente recente, invece, condotto dall’Università del South Australia, ha analizzato e confermato il legame tra il caffè e i rischi per il cuore. La ricerca si è basata sull’osservazione di 350mila persone, tra i 37 e i 73 anni e del loro gene coinvolto nel metabolismo della caffeina.

Il gene è chiamato Cypla2 e i risultati hanno evidenziato che bere più di sei caffè al giorno può aumentare il rischio malattie cardiache anche oltre il 20%. Ma non solo: tra gli effetti collaterali più rinomati della caffeina c’è l’ipertensione, che è altamente correlata a molte patologie cardiache.

Bere caffè fa male?

Un consumo eccessivo di caffè può risultare dannoso per la salute, questo è sicuro. Tuttavia, demonizzare la caffeina è sbagliato, in quanto – se assunta nelle giuste dosi – ha anche effetti positivi per il nostro organismo: aumenta la concentrazione, stimola l’attività celebrale e in età più avanzata aiuta a tenere attivi i nostri processi cognitivi.

Giorgia Greco
Frequento la facoltà di Economia Aziendale all'università degli studi del Sannio di Benevento, la mia grande passione è scrivere e sono da sempre interessata a tutto ciò che riguarda il benessere, la bellezza e la cosmetica.