Skincare viso: l’acido ialuronico, re degli ingredienti anti-age

66
acido-ialuronico-loreal

Gli antietà di ultima generazione in campo cosmetico e medico, possono contare su un ingrediente principe quale l’acido ialuronico.

La molecola, presente nel nostro organismo in maniera del tutto naturale, si rigenera automaticamente in maniera costante e generosa almeno sino ai trent’anni, contribuendo a sostenere e idratare i tessuti, proteggere l’organismo da virus e batteri, migliorare la meccanica delle articolazioni.

La quantità di acido ialuronico diminuisce con il passare degli anni, con conseguenze evidenti soprattutto sulla pelle, che perde la capacità di mantenere un buon livello d’idratazione, vede ridursi elasticità e compattezza, mentre i segni del tempo solcano inesorabilmente il viso.

Un’adeguata skincare, arricchita dalla presenza di trattamenti all’acido ialuronico, assicura ai tessuti benessere e bellezza, aiuta a rimpolpare, idratare a fondo e levigare la pelle, grazie ad applicazioni come quelle offerte dal Filler viso Acido ialuronico.

L’acido ialuronico quando iniziare a usarlo per un’adeguata azione antiage

Grazie alle caratteristiche di cui gode, l’acido ialuronico è indicato per tutti i tipi di pelle, da quelle secche a quelle mature, contraddistinte da una forte disidratazione.

Immancabile l’uso di questa fantastica molecola sulle pelli giovani, per garantire un buon livello d’idratazione, bellezza e benessere.

Anche se il calo nella produzione naturale di acido ialuronico nel nostro corpo si avvia intorno ai trent’anni, si può valutare d’iniziare a usare la molecola in giovane età, come valida prevenzione, intervenendo su tutto l’ovale del viso, di giorno così come di notte.

L’acido ialuronico non è soltanto un potente idratante dall’effetto liftante, ma è anche una soluzione nutriente, in grado di arrivare anche agli strati più profondi dell’epidermide, e svolgere un’importante azione anti-età.

Acido ialuronico, vitamine, oli ed estratti vegetali per rimodulare la beauty routine della stagione fredda

Per affrontare l’autunno e l’inverno è importante adottare un’appropriata beauty routine. Con l’arrivo della stagione fredda, le temperature si abbassano provocando un inevitabile restringimento dei vasi sanguigni, condizione che limita l’ossigenazione dei tessuti, e provoca il rallentamento del ricambio cellulare, portando la pelle a screpolarsi e a diventare più opaca.

Con il freddo la pelle si scopre più fragile perché la barriera, che la preserva dagli agenti esterni, s’indebolisce, per questo è necessario intervenire nutrendo e idratando a dovere l’epidermide.

In autunno, ma soprattutto durante l’inverno, si deve rimodulare la skincare quotidiana, come suggeriscono gli esperti, inserendo prodotti che contengono sostanze più oleose, ma al contempo ricche di acidi grassi essenziali, glicerina e soprattutto acido ialuronico.

Per preservare la pelle durante la stagione fredda è preferibile utilizzare prodotti che garantiscono alla pelle il giusto apporto di vitamine del gruppo B, abbinate a estratti vegetali, che donano alla pelle un’azione addolcente ed emolliente, in grado di combattere la secchezza della cute.

Il freddo spesso irrita la pelle e conferisce un rossore innaturale, che si può arginare scegliendo di utilizzare creme per il viso a base di ossido di zinco, e di tutta una serie di sostanze a effetto calmante.

La cute secca, tipica dei periodi freddi, accelera l’azione dei radicali liberi e la comparsa delle rughe, per cui è bene intervenire adeguando la beauty routine, e inserendo di rigore creme, sieri e oli con consistente presenza di vitamina E, e acido ialuronico.