Come fare l’appretto fai da te per stirare meglio e fare prima!

20842
appretto-fai-da-te

Stirare è sempre una fatica!

Per quanto possiamo sforzarci, infatti, sembra sempre che i capi non siano mai perfettamente diritti.

Esiste, però, un rimedio tradizionale in grado di facilitare la stiratura e di appianare i tessuti più difficili: l’appretto.

Questo prodotto è disponibile in commercio ed è davvero efficace per stirare i nostri capi più velocemente e in maniera ottimale.

Ma sapevate che è possibile preparare un appretto fai da te da sole a casa?

A tal proposito, oggi, vi vogliamo suggerire 2 ricette per preparare degli appretti a casa in modo economico e del tutto naturale.

Scopriamole insieme!

Amido di mais

Il primo appretto che vogliamo consigliarvi è quello tradizionale fatto con amido di mais.

Questo, infatti, serve appunto ad “inamidare” i capi e rendere più scorrevole e veloce il processo di stiratura.

Preparazione

Per preparare il primo appretto fai da te, tutto ciò che vi occorre è:

Ah dimenicavo... se ti piacciono questi rimedi puoi riceverli ogni giorno direttamente su WHATSAPP! Ecco come fare.. ti aspetto!

  • acqua
  • amido di mais

Versate, quindi, 400 ml di acqua e due cucchiaini di amido in una ciotola.

Mescolate il tutto fino a far sciogliere l’amido. Versate, poi, il tutto in uno spruzzino con nebulizzatore e agitate la soluzione energicamente prima dell’uso.

In questo modo, infatti, permettete all’amido di sciogliersi. Se volete irrigidire di più il tessuto, potete aumentare la quantità di amido.

A questo punto, siete pronte per l’utilizzo.

In alternativa a questo metodo, è possibile anche riscaldare l’acqua prima di sciogliere l’amido di mais. In questo modo, potete essere certe di sciogliere bene l’amido e di non trovarvi piccoli “grumi

Potete, infatti, riscaldare due tazze di acqua in una pentola fino a portarle in ebollizione.

A questo punto, aggiungete un cucchiaio di amido di mais e lasciatelo bollire per un minuto così da farlo sciogliere.

Dopodiché, lasciate raffreddare la miscela e versatela nel flacone spray.

Vi ricordiamo di conservare l’appretto per massimo un mese e di conservarlo in un luogo asciutto.

Ovviamente, se notate la formazione di muffa o cattivi odori, vi consigliamo di buttarlo via pure prima.

N.B Non dimenticate di agitare sempre il flacone prima di utilizzarlo perché l’amido tende a depositarsi sul fondo tra un utilizzo e l’altro.

Utilizzo

L’appretto viene utilizzato mentre si stira ed è davvero utile per eliminare quelle fastidiosissime grinze che spesso si formano sui nostri capi.

Spruzzatene, quindi, un po’ sugli indumenti in maniera omogenea e procedete con la stiratura. Applicate l’appretto sempre a una distanza di 10 cm per evitare che si impregni in un solo punto.

Vi ricordiamo, inoltre, di non spruzzare mai dosi eccessive di appretto sui tessuti perché potrebbe inamidarli molto e renderli troppo rigidi.

Spesso, infatti, un tessuto troppo inamidato potrebbe essere così rigido da essere sgradevole da indossare.

N.B Vi ricordiamo di agitare bene prima di ogni spruzzo perché l’amido potrebbe depositarsi sul fondo.

Alcol  

Un’altra ricetta per preparare un appretto fai da te a casa è quella con l’alcol alimentare o vodka o gin.

Insomma un alcol bianco.

Anche l’alcol, infatti, così come l’amido aiuta ad eliminare le pieghe dai vostri capi, a renderli più corposi e a stirarli più velocemente.

Ingredienti

Si prepara in maniera molto veloce, in quanto tutto ciò di cui avete bisogno è:

  • 2 bicchieri di acqua
  • 1 bicchiere di alcol (vodka o gin)
  • gocce di olio essenziale (se preferite)

Aggiungete, quindi, 2 bicchiere di acqua e un bicchiere di alcol in un recipiente con flacone spray.

Versate, poi, alcune gocce di olio essenziale se lo preferite così da rendere i vostri capi più profumati.

Agitate energicamente il tutto per mescolarlo e voilà: il vostro appretto è pronto per essere utilizzato!

N.B A differenza dell’appretto con l’amido questo può essere conservato anche per un anno.

Come utilizzarlo

Anche in questo caso, bisogna procedere similmente a come visto con l’appretto con l’amido.

Spruzzate un po’ di questa miscela sui capi da stirare mantenendo una distanza di almeno 10 cm e procedete, poi, a passare il ferro da stiro.

voilà: i vostri capi saranno come appena usciti dalla lavanderia!

Altri consigli

Se il vostro ferro da stiro si impregna dell’appretto utilizzato, spegnetelo, lasciatelo raffreddare e procedete a pulirlo con un panno umido.

Questo, infatti, potrebbe trasferirsi sui vostri capi e danneggiarli.

Utilizzate sempre piccole quantità di appretto e distribuitelo in maniera omogenea.

Infine, effettuate sempre una prova su una parte nascosta del capo così da assicurarvi che non si formino macchie o non si scolorisca il tessuto.

Avvertenze

Vi consigliamo di evitare gli ingredienti suggeriti in caso di allergia o ipersensibilità a una o più componenti.

Inoltre, è consigliabile sempre consultare le etichette di produzione del vostro ferro da stiro e dei vostri capi prima di provare l’appretto fai da te.

Stirare è facile!

Se siete in vena di conoscere altri trucchetti da utilizzare quando stirate i vostri capi, ecco altri post interessanti:

Maddy Cimmino
Nata a Napoli, sono laureata in Lingue e comunicazione interculturale. Appassionata di lettura, di musica, di serie tv e di tutto ciò che riguarda la bellezza, la cosmesi naturale, e il benessere green.